menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gennaro Salvatore su sanit e dimissioni consiglieri Pdl

Napoli - "Nessuna tempesta in un bicchier d'acqua: le insofferenze dei consiglieri salernitani del Pdl, eccessive o indotte che siano da una smisurata attenzione del commissario Asl di Salerno per la politica, sono comunque il segno tangibile di...

"Nessuna tempesta in un bicchier d'acqua: le insofferenze dei consiglieri salernitani del Pdl, eccessive o indotte che siano da una smisurata attenzione del commissario Asl di Salerno per la politica, sono comunque il segno tangibile di un problema politico che esiste e che va affrontato immediatamente. Per questo li invito a rientrare nel loro gruppo e invito il Pdl a rilanciare l'azione della maggioranza proposta agli elettori e a garantire l'autonomia delle scelte del governo Caldoro perché anche nella sanità si possa continuare ad operare scelte appropriate, le migliori, mantenendo la politica, come abbiamo promesso in campagna elettorale, a debita distanza".

Così il Presidente del gruppo regionale "Nuovo Psi-Caldoro Presidente", Gennaro Salvatore, che, rendendo noto di aver scritto una lettera ai consiglieri Paolino, Longo, Baldi, Fortunato e all'assessore Giovanni Romano, aggiunge:"Per poter guarire, la Sanità campana, gravemente ammalata, ha come ha avuto bisogno di commissari dai curricula assolutamente inequivocabili , scelti ascoltando i suggerimenti di tutti, ma dalle più alte e opportune caratteristiche professionali. Così come ha ed ha avuto bisogno di responsabili dei Dipartimenti, di primari e quant'altro, incarichi sui quali troppo spesso si sviluppa un dannoso tourbillon di polemiche".
"Sono convinto - ha proseguito il Consigliere del Presidente Caldoro per i Rapporti con il Consiglio Regionale della Campania - che il centrodestra saprà scegliere tra le proteste di qualche satrapia politica non soddisfatta e l'analisi rigorosa e implacabile del da farsi, del lavoro da svolgere o già svolto sugli obiettivi dati. Così come sono convito che saprà scongiurare dannosi stress per i nostri territori allorché, speriamo prestissimo, sarà licenziato il nuovo albo dal quale scegliere il futuro management della Sanità campana". "Laddove - ha concluso Salvatore - sarà necessario interrogarsi se far prevalere i meriti professionali oppure, come nel passato, l'appartenenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento