menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fusione Multiservizi-Asm, Bobbio: scelta a difesa dei lavoratori e della citt

Castellammare di Stabia - "Sono orgoglioso di essere il sindaco che ha portato a compimento un percorso di capitale importanza per la città e per i lavoratori della Multiservizi. L'approvazione, da parte del Consiglio comunale, della delibera...

"Sono orgoglioso di essere il sindaco che ha portato a compimento un percorso di capitale importanza per la città e per i lavoratori della Multiservizi. L'approvazione, da parte del Consiglio comunale, della delibera sulla fusione tra Asm e Multiservizi è un atto politico e amministrativo fortemente voluto non solo da me, ma dall'intera maggioranza, che concretizza un'operazione di eccezionale livello imprenditoriale distante milioni di anni luce dallo stile assistenzialistico delle precedenti Amministrazioni, che avevano ridotto la Multiservizi nelle condizioni attuali, generando un danno gravissimo alla città e ai lavoratori".
Lo ha detto il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio.
"Fin dal mio insediamento, dissi con grande chiarezza che la mia Amministrazione avrebbe rifiutato lo stile delle precedenti, improntato all'utilizzo clientelare delle strutture societarie partecipate e al loro finanziamento a pioggia con soldi dei cittadini, senza nessun ritorno di tipo imprenditoriale. Ho mantenuto l'impegno nei confronti di tutte le partecipate, con lo scopo precipuo, avendole dotate di management di alto profilo, di creare le condizioni per una sana gestione societaria, caratterizzata dal rispetto rigoroso delle buone regole di mercato e dell'impresa. In particolare, per la Multiservizi rivendico con orgoglio di essere stato, ancora una volta, il sindaco del fare, avendo avuto, insieme con la mia maggioranza, il coraggio, il cuore e la testa di avviare e favorire una iniziativa industriale, come la fusione, fra le più importanti che si potesse immaginare", ha aggiunto Bobbio.

"L'alternativa era chiara fin dall'inizio: o il fallimento della società, con conseguente perdita di più di 150 posti di lavoro, o la fusione, con la prospettiva di una nuova e sana politica industriale. Ho preferito, insieme con la maggioranza, puntare decisamente alla difesa dell'occupazione e dei posti di lavoro, ristrutturando la società attraverso la fusione, dotandola di nuove e importantissime prospettive industriali ed investendo nella corresponsabilizzazione fiduciaria degli stessi lavoratori. Questi ultimi, in particolare, hanno risposto con orgoglio e senso di appartenenza all'azienda e alla città e di ciò li ringrazio di cuore. Così come li ringrazio dell'ottimo impegno lavorativo che stanno profondendo da alcuni mesi".
"L'obiettivo finale che sarà presto raggiunto", ha concluso il sindaco di Castellammare di Stabia, "è quello di rinsaldare la stabilità dei posti di lavoro, di rinforzare la società e di dare finalmente a Castellammare di Stabia un servizio raccolta rifiuti di altissimo livello. Ringrazio, in particolare, la dott.ssa Monica Baldassarre, amministratore unico della Multiservizi, per l'eccezionale lavoro svolto finora e per quello che svolgerà, da oggi in poi, alla guida della nuova società, avendo subito dato prova delle sue enormi capacità e avendo consentito all'attuale Multiservizi di chiudere per la prima volta, in pareggio, in tutta la sua storia, il bilancio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento