menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pubblicati gli elenchi dei comuni con variazioni colturali dei terreni nel 2010

Napoli - L'Agenzia del Territorio rende noto che sono stati pubblicati oggi in Gazzetta Ufficiale gli elenchi dei Comuni per i quali è stata completata l'operazione di aggiornamento della banca dati catastale, relativa alle particelle di terreno...

L'Agenzia del Territorio rende noto che sono stati pubblicati oggi in Gazzetta Ufficiale gli elenchi dei Comuni per i quali è stata completata l'operazione di aggiornamento della banca dati catastale, relativa alle particelle di terreno oggetto di variazioni colturali nell'anno 2010 e riguardanti le seguenti province e relativi Comuni:Matera e Potenza (per la Basilicata) - Napoli, Salerno, Benevento, Avellino e Caserta (per la Campania)
Attraverso gli elenchi proposti da Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura), sulla base delle dichiarazioni rese dai soggetti che utilizzano le singole particelle catastali, l'Agenzia del Territorio provvede all'aggiornamento delle informazioni censuarie relative ai terreni iscritti nella propria banca dati.
Gli aggiornamenti sui Comuni pubblicati in Gazzetta Ufficiale sono disponibili anche sul sito internet www.agenziaterritorio.it nell'area "Servizi per il cittadino", dove è possibile scaricare il modello di richiesta di rettifica in autotutela, per segnalare le eventuali incoerenze riscontrate nell'attribuzione delle qualità di coltura.

Lo stesso modello di richiesta può essere compilato e inoltrato all'Ufficio competente mediante il servizio on line di "consultazione delle particelle interessate da variazione".
Inoltre, ogni elenco può essere consultato sia presso tutti gli Uffici provinciali dell'Agenzia del Territorio sia presso i Comuni interessati, per tutti i sessanta giorni successivi alla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento