menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicignano: 'Sulle mancate costituzioni di parte civile, Bobbio sbaglia'

Castellammare di Stabia - «Caro Sindaco, sul diniego alle costituzioni di partecivile, da parte del comune, negli omicidi realizzati dalla Camorra, sbagli» èquanto ha scritto in una lettera indirizzata al Primo Cittadino, il consiglierecomunale di...

«Caro Sindaco, sul diniego alle costituzioni di partecivile, da parte del comune, negli omicidi realizzati dalla Camorra, sbagli» èquanto ha scritto in una lettera indirizzata al Primo Cittadino, il consiglierecomunale di opposizione, Antonio Sicignano, leader del Cdl stabiese, all'indomani dell'approvazione, da parte dell'intero consiglio comunale, dellaproposta avanzata dal consigliere di opposizione, di intitolare l'aulaconsiliare ai magistrati Falcone e Borsellino.
«Tutti sanno che la costituzione di parte civile - spiega Sicignano - consistein una pretesa di risarcimento del danno avanzata in un procedimento penale edè sotto gli occhi di tutti che i reati di camorra, e specie gli omicidi,producono una notevole danno economico alle città in cui si verificano. Ciò,soprattutto in termini di immagine e di danni al turismo, ed - a mio modestoavviso - è sacrosanto se, in questi casi, con la costituzione di parte civile,l'Ente Comunale chiede il conto ai camorristi».
«Senza dimenticare poi che siffatte scelte hanno un doppio valore simbolico:innanzitutto reclamano il valore sacrosanto della vita umana che non deve inalcun modo essere messa in discussione a chiunque appartenga e poi incentivanoi cittadini e gli imprenditori a contrastare anche giudizialmente la camorra.Ovviamente, nel dire ciò non voglio prendere posizione in merito alle vicendepiù recenti, ma parlo in generale».

Ma nella lettera Sicignano aggiunge:«l' approvazione, da parte dell'interoconsiglio comunale, della mia proposta di intitolare l'aula consiliare aimagistrati Falcone e Borsellino è un fatto molto importante e di ciò meritospetta anche a questa maggioranza. Ora però continuiamo su questo binario edentriamo nelle scuole, con progetti mirati, per combattere le mentalitàdistorte».
«Nel passato più recente ho spesso organizzato iniziative del genere, chehanno registrato la partecipazione convinta anche dell'allora Senatore Bobbio;in quello più lontano, mi attivai per un importante percorso culturale come"Educazione alla Legalità", che riscontrò molto successo tra i giovani, ma chefu poi offuscata dalle amministrazioni di sinistra degli ultimi 10 anni. Questoè il mio auspicio: facciamo ripartire "Educazione alla Legalità"»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento