menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101208071424_Carabinieri_1

20101208071424_Carabinieri_1

Camorra, 'strage del gioved santo' del 1998: quattro arresti tra mandanti ed esecutori della mattanza

Marcianise - Quattro ordinanze di custodia cautelare sono state notificate dai carabinieri ad altrettanti pregiudicati ritenuti affiliati ai clan camorristici Belforte e Piccolo, rivali tra loro e attivi nella zona di Marcianise (Caserta), per...

Quattro ordinanze di custodia cautelare sono state notificate dai carabinieri ad altrettanti pregiudicati ritenuti affiliati ai clan camorristici Belforte e Piccolo, rivali tra loro e attivi nella zona di Marcianise (Caserta), per l'episodio conosciuto come "la strage del giovedì santo", avvenuta nell'aprile del 1998, in cui furono uccise tre persone. Gli indagati sono Salvatore Belforte, Michele Cirella, Roberto Vicale ed Achille Piccolo.

L'episodio accadde in un casolare di Marcianise; un gruppo di killer dei Belforte aprì il fuoco contro alcuni affiliati al clan rivale. Nella sparatoria morirono Elpidio Gravante e Giuseppe De Crescenzo, legati al clan Piccolo; Achille Piccolo, benchè ferito, riuscì a uccidere Aniello Cirella, alleato dei Belforte.
Per colpire il clan Piccolo, che da quel momento in poi vide ridimensionate le proprie aspettative di comando, si allearono tre cosche del Casertano e del Napoletano: i Belforte, gli Egizio-Cirella ed i De Sena. La decisione di alcuni affiliati di diventare collaboratori di giustizia ha consentito agli investigatori di ricostruire dinamica e movente dell'agguato dopo dodici anni. Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip Antonella Terzi su richiesta dei pm Vincenzo D'Onofrio, Raffaello Falcone e Francesco Valentini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento