menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alleanza per l'Italia dice 'No al Gassificatore'

Marcianise - "Un gassificatore è un impianto di smaltimento dei rifiuti che distrugge vari tipi dimateriali, facendoli diventare gas, i quali sono poi utilizzati per la produzione dienergia.Un gassicatore può smaltire anche quella parte dei...

"Un gassificatore è un impianto di smaltimento dei rifiuti che distrugge vari tipi dimateriali, facendoli diventare gas, i quali sono poi utilizzati per la produzione dienergia.Un gassicatore può smaltire anche quella parte dei rifiuti che non sono stati raccoltisecondo le modalità della raccolta differenziata.In provincia di Caserta solo il 15 % dei rifiuti sono sottoposti a raccolta differenziata.Quindi il gassificatore servirebbe a smaltire l'85 % dei rifiuti prodotti nella nostraprovincia.
Attualmente in Italia non esistono gassificatori funzionanti, tranne quellicostruiti per aziende che li utilizzano per smaltire i rifiuti da esse prodotti.Infatti, la gestione di impianti del genere è ancora in una fase sperimentale, di dubbiasicurezza per quel che riguarda l'impatto ambientale.Ciò significa che, se in teoria il gassificatore è un impianto a basso impatto ambientale,in pratica può diventare molto inquinante se mal funzionante o mal gestito o malcontrollato.
In Germania, vari gassificatori sono stati prima costruiti, poi smantellati, perché non siè riusciti a controllare le polveri sottili da esso prodotte, che così hanno inquinato l'aria.A Roma, nel Comune di Malagrotta, dove si prevedeva la costruzione di un impianto digassificazione, i cittadini si sono opposti e ribellati.Il gassificatore servirebbe a smaltire anche le Ecoballe, prodotte dagli impianti CDR diPascarola e San Tammaro.Infatti, non tutti sanno che il termovalorizzatore di Acerra, per modifiche tecnicheapportate all'impianto, non può più smaltire le Ecoballe, che così andrebbero nelgassificatore voluto dal centro-destra a Marcianise.
Il gassificatore di Marcianise dovrebbe ospitare, nelle sue adiacenze, un sito di raccoltae stoccaggio dei rifiuti, una sorta di discarica annessa al gassificatore.Il gassificatore dovrebbe smaltire circa 90.000 tonnellate di rifiuti l'anno provenienti datutta la provincia di Caserta.Il Comune di Marcianise dovrebbe, quindi, farsi carico di smaltire i rifiutiprovenienti da tutta la provincia e non solo, anche quelli che si sonoaccumulati nel corso del tempo!!!

Attualmente esiste un Piano Provinciale, che regola lo smaltimento dei rifiuti nellaprovincia di Caserta, approvato dalla Giunta Provinciale sulla base di studi scienticicondotti dalla Università Federico II e Partenope di Napoli.Ebbene, secondo tale piano, il Comune di Marcianise, per l'elevato tasso diinquinamento già esistente, non può ospitare impianti di smaltimento deirifiuti.
Al Sindaco e al Presidente della Provincia che, contro il Piano Provinciale dei riuti econtro la tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini, hanno decretato il territoriodi Marcianise come sito ospitante, Noi diciamo:No al Gassificatore"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento