menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione clandestina nel Centro antico: 2 espulsi e 10 terranei controllati

Castellammare di Stabia - Ventiquattro cittadini di nazionalitàbulgara identificati, dieci terranei controllati e due immigraticlandestini espulsi: sono i numeri dell'operazione congiunta che lapolizia municipale di Castellammare di Stabia ha...

Ventiquattro cittadini di nazionalitàbulgara identificati, dieci terranei controllati e due immigraticlandestini espulsi: sono i numeri dell'operazione congiunta che lapolizia municipale di Castellammare di Stabia ha condotto, questanotte, in collaborazione con il commissariato di Ps e la compagnia deicarabinieri locali, nel Centro antico della città.L'operazione di controllo del territorio, cui hanno preso partetrentacinque agenti, nasce nell'ambito di un più articolato programmadi sorveglianza inter-forze fortemente voluto dal primo cittadino,Luigi Bobbio, che appena ieri ha portato allo sgombero dell'ex Casadel Fascio, occupata abusivamente da cittadini extracomunitari.I controlli sugli immobili di via del Gesù, proseguiranno perl'accertamento, da un lato, di eventuali profili di irregolaritàfiscale che porteranno alla eventuale denuncia dei proprietari, edall'altro della violazione della normativa Maroni, il cuiaccertamento dovrebbe, nelle intenzioni dell'Amministrazione, doverportare al sequestro e alla successiva confisca degli stessi immobiliaffittati ai clandestini.
"Il rinnovato dinamismo della polizia municipale, guidata dalcomandante Antonio Vecchione, e l'impegno mio e dell'Amministrazionetutta nell'affermare a Castellammare il principio del rispetto delleregole e della legalità", ha commentato il sindaco, Luigi Bobbio,"sono e resteranno una delle cifre distintive dell'azione di governocittadino. L'operazione di questa notte non è che il primo atto di unalunga serie di attività di prevenzione e repressione di piccole egrandi illegalità nel Centro antico, che saranno duramente eimplacabilmente contrastate".

"Parallelamente, l'Amministrazione comunale non lascerà impunitaalcuna forma di occupazione abusiva di immobili pubblici o privati incittà", ha continuato Bobbio. "Gli uffici comunali hanno già avviatole necessarie verifiche per l'accertamento del cambiamento didestinazione d'uso, da non abitativo ad abitativo, degli immobilicontrollati, oltre che l'idoneità abitativa degli stessi sottol'aspetto igienico-sanitario".
"Continueremo a lavorare perché vengano estirpate le aree a legalitàzero che, purtroppo, a Castellammare sono nate e prosperate negli anniscorsi grazie all'indifferenza e alla superficialità delle passateAmministrazioni. Gli abitanti del Centro antico stiano tranquilli econtinuino a confidare nell'azione della mia Amministrazione. Comeavevo promesso, è partita l'operazione di recupero dell'area allavivibilità e alla dignità dei suoi abitanti. Questo è il primointervento, ma altri ne seguiranno per ridare ai cittadini del Centroantico la serenità e la tranquillità della vita quotidiana.Ovviamente, ringraziamo tutti coloro che negli ultimissimi giorni sisono affannati a lanciare allarmi e a richiedere interventi. Purtropposono giunti per ultimi, visto che come denuncia l'operazione di questanotte, che certamente non si improvvisa, ci stavamo preparando già damolte settimane compiendo un'accurata opera di verifica delterritorio", ha sottolineato ancora Bobbio."Come ho detto, l'iniziativa non termina qui e che nessuno pensi dipotersi regolarizzare nelle prossime ore o nei prossimi giorni,giungerebbe ormai fuori tempo massimo. L'unica possibilità che glialtri proprietari degli altri terranei hanno di sottrarsi agliimminenti accertamenti e alle conseguenti sanzioni tributarie,amministrative e penali è solo quella di liberare immediatamente gliimmobili stessi ed evitare così l'aggravamento di violazioni checomunque hanno già commesso. Agli uomini e alle donne del Comando dipolizia municipale, del commissariato Ps e della compagnia deicarabinieri rivolgo i miei più vivi apprezzamenti per il lavoroprezioso e continuo a favore della sicurezza dei cittadini e per lafondamentale collaborazione con l'Amministrazione comunale", haconcluso Bobbio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento