menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comitato organizzatore Primarie di Caserta ha ammesso tutti e quattro i candidati

Caserta - Il comitato organizzatore della Primarie di Caserta ha ammesso tutti e quattro i candidati, al termine delle operazioni di verifica della documentazione presentata. Lo ha reso noto il presidente del comitato, Antonio De Pandis, nel corso...

Il comitato organizzatore della Primarie di Caserta ha ammesso tutti e quattro i candidati, al termine delle operazioni di verifica della documentazione presentata. Lo ha reso noto il presidente del comitato, Antonio De Pandis, nel corso di una conferenza stampa nella sede di via Maielli.
Si voterà domenica 5 dicembre dalle ore 9 alle 21. Per votare sarà necessario esibire un documento d'identità e la tessera elettorale. A differenza delle Primarire del 2006, sono ammessi al voto solo i maggiorenni."Esprimo apprezzamento per il lavoro svolto dal comitato, all'insegna della trasparenza, della democrazia e dell'entusiasmo. Di questo abbiamo bisogno per rilanciare Caserta e così stiamo marcando la differenza di fondo con il centrodestra". Il plauso allo sforzo organizzativo è arrivato da Carlo Marino, che, insieme agli altri candidati, ha partecipato all'incontro.

"Con le Primarie - ha aggiunto l'avvocato candidato del Pd - è in gioco la nostra responsabilità di affermare un'idea riformista a Caserta: ecco il senso del cammino nuovo che io propongo e da cui dipende il futuro della città. Il vero avversario è il centrodestra, che non ha proposte e a 30 anni di distanza, proprio oggi, dal terremoto del 1980, ci costringe a vivere un'altra drammatica emergenza, quella dei rifiuti".
Marino ha così concluso: "Il centrosinistra ha bisogno di un passo più veloce e queste Primarie glielo daranno. Noi candidati stiamo già lavorando d'intesa con i vertici politici dei partiti, ciascuno per la propria parte, per realizzare, con il contributo dei cittadini, quel cambiamento tanto decantato da tutti, ma che richiede fatica, coesione sociale, competitività e innovazione. La mia candidatura è il contributo concreto alla costruzione di un grande centrosinistra, una costruzione che, con le Primarie, avviamo dal basso, dalle esigenze dei cittadini, con un percorso fortemente democratico che li rende protagonisti delle scelte".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento