menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Letizia: 'Vita di partito: democrazia, personalismo, appartenenza, ruoli'

Maddaloni - "Mi ritengo persona del fare e non del parlare, come tale non usa ad alimentare polemiche, soprattutto se sterili, demagogiche, di basso livello o se innescate da chi, con esse, mira a darsi visibilità e ruoli.Mi corre comunque...

"Mi ritengo persona del fare e non del parlare, come tale non usa ad alimentare polemiche, soprattutto se sterili, demagogiche, di basso livello o se innescate da chi, con esse, mira a darsi visibilità e ruoli.
Mi corre comunque l'obbligo di dare delle informazioni e delle precisazioni quando, la mia persona, per fatti legati a ruoli e cariche pubbliche rivestite o per vita di partito, diventa oggetto di pubbliche dichiarazioni che si manifestano, false, distorsive di fatti ed eventi, strumentali e di interesse personalistico.
Mi riferisco alle dichiarazioni, comparse su alcuni Organi d'informazione locali, rilasciate dal "portavoce" del neo gruppo costituito in seno al Consiglio Comunale di Maddaloni "UDC-Verso il Partito della Nazione", l'amico Clemente Valentino.
Mi è naturale sorvolare sul capire il significato e le funzioni del ruolo di "portavoce" di un gruppo consiliare, ma non posso sorvolare su affermazioni quali
"?comportamento personalistico e poco democratico ?. Mai si sono rapportati .. appartenenza e vicinanza all'interno del partito ?.ci è stato vicino il Cons. Regionale Pasquale De Lucia al quale siamo riconoscenti ??", affermazioni che riguardano a vario titolo e diverse sfumature i 7 consiglieri comunali eletti nella lista dell'UDC ed i 3 assessori in quota UDC nominati dal sindaco su indicazione degli organi del Partito.
Ho aderito al partito dell'UDC ed ho avuto l'onore di essere candidata nella lista che ha rappresentato il partito nelle ultime elezioni regionali campane.
Ho sostenuto nelle ultime elezioni comunali la lista dei candidati dell'UDC in appoggio al sindaco Cerreto.
Ho avuto l'onore di essere indicata dalla massima espressione del partito dell'UDC a livello provinciale a ricoprire il ruolo di Assessore Comunale a Maddaloni. Ciò ritengo anche nella elementare logica che, per dimensioni, visibilità ed importanza, Maddaloni rappresenta una realtà strategica a livello provinciale.
Ho svolto, se pur per un tempo così breve, il ruolo di assessore sempre informando e coinvolgendo i consiglieri dell'UDC, assumendo da loro indicazioni e proposte ogni qualvolta avanzate e comunque da me sollecitate.
Ho riscontrato, va evidenziato, anche una chiusura "a prescindere" ad ogni forma di dialogo e di collaborazione da parte alcuni consiglieri.
Ho operato in deleghe e settori per lo più interessati da emergenze, urgenze e scadenze tali da richiedere impegno costante e continuo, mettendo in campo iniziative che, se avranno continuità, daranno lustro a Maddaloni e crescita di consensi al Sindaco ed alla maggioranza.
Ho operato sempre in linea e d'intesa con gli Organi comunali e provinciali del partito, ciò soprattutto, mi ripeto, nell'ottica che Maddaloni rappresenta una vetrina politica e amministrativa di livello provinciale. Ai quali Organi ho consegnato ed affidato, per ogni valutazione ed azione, informandone il Sindaco, la mia lettera di dimissioni dalla carica di Assessore comunale, sin dalla formalizzazione della posizione assunta dei Consiglieri Comunali eletti nell'UDC.
Ritengo che l'appartenenza ad un partito significhi, per ognuno, prima di tutto il rispetto degli Organi del partito stesso e, quindi, il rispetto delle indicazioni e direttive da loro date, sia quando coincidono con le personali aspirazioni di ognuno, sia quando richiedono ad ognuno la partecipazione al naturale progetto di crescita del partito che può svilupparsi attraverso ruoli conferiti ad altri attivisti.
In questa ottica, a prescindere dagli ultimi e certamente disdicevoli eventi locali, dagli eventuali ruoli o incarichi ricoperti o conferiti, riaffermo la mia appartenenza all'UDC ed il mio impegno per il progetto di crescita del partito ad ogni livello.
Pasquale De Lucia è Consigliere Regionale eletto nella lista dell'UDC, l' appartenenza, vicinanza, riconoscenza, a lui dichiarata dal "portavoce" da adito ad ipotesi di creazioni di componenti autonome o parallele al partito provinciale ufficiale dell'UDC, che in linea con le indicazioni della segreteria nazionale già si muove verso la nuova struttura partitica ideata da Casini.
Ipotesi che creano incertezze e sbandamenti tra aderenti e gli attivisti dell'UDC sia maddalonese che provinciale.Ipotesi che, se figlie di libere interpretazioni o piccoli e personali interessi, ritengo, andrebbero fugate da parte dei diretti interessati che, peraltro, ricoprono ruoli istituzionali per effetto di candidature nell'UDC ed eletti in virtù del "quorum" di lista.
Per queste considerazioni, per questi fatti, per la storia del mio impegno in politica, che affonda le radici nei principi e negli obiettivi che furono del grande partito moderato della DC, ritengo di non poter accettare lezioni in tema di democrazia, di personalismo e di appartenenza da chicchessia, tantomeno da chi, alla caccia spasmodica di ruoli e visibilità, si ritaglia spazi di "portavoce" di gruppo consiliare e da chi eventualmente lo utilizza come paravento.

Mi preme sottolineare il mio vivo rammarico per essere costretta a questi tipi di interventi, che, peraltro sottraggono tempo utilizzabile per impegni sociali e di partito.
Certamente, e concludo, non ci saranno altre mie puntate o risposte a questo tipo e livello di polemiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento