menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, Iervolino replica a Brunetta: Parli di cose che non conosci

Napoli - "Caro Brunetta, ma credi davvero che 1 punto in più o 1 punto in meno di raccolta differenziata nella città di Napoli avrebbero evitato lo scempio di una provincia, che è in condizioni molto peggiori del capoluogo, e la rivolta di una...

"Caro Brunetta, ma credi davvero che 1 punto in più o 1 punto in meno di raccolta differenziata nella città di Napoli avrebbero evitato lo scempio di una provincia, che è in condizioni molto peggiori del capoluogo, e la rivolta di una popolazione normalmente serena? Tutto ciò offende la tua intelligenza. E poi, chi ti ha detto che "non abbiamo mai fatto la raccolta differenziata"? E' vero siamo al 19% perché, non solo il Governo non ha stanziato risorse aggiuntive per noi come è accaduto invece per Catania, Palermo e Roma, ma la Regione non ci ha versato i contributi dovuti e la Provincia non ci ha restituito quanto abbiamo anticipato per i servizi di sua competenza. Ora, ammesso anche che fossimo arrivati al 30%, il problema dei rifiuti ci sarebbe stato ugualmente perché il piano predisposto a suo tempo dal Governo Berlusconi per uscire dall'emergenza non è idoneo né accettato dalla popolazione: da qui la rivolta di Terzigno. Se ti scandalizza il fatto che siamo al 19%, cosa pensi di Roma che è al 20% e di Palermo ferma al 4%? Se il nostro 19% giustifica la rivolta di una provincia, cosa dovrebbe accadere a Palermo? La crisi della Campania è regionale e strutturale e dura da quasi vent'anni, malgrado una decina di commissari governativi. Allora ti chiedo: non sarebbe meglio se ognuno di noi parlasse soltanto dei problemi che conosce? Nonostante tutto con immutata simpatia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento