menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arredo urbano, nuovi gettacarte posizionati nella citt

Capua - Sono circa trenta i cestini gettacarte posizionati dall'Amministrazione cittadina lungo le strade del centro storico di Capua e nella frazione di S. Angelo in Formis. A questi nelle prossime settimane se ne aggiungeranno degli altri per...

Sono circa trenta i cestini gettacarte posizionati dall'Amministrazione cittadina lungo le strade del centro storico di Capua e nella frazione di S. Angelo in Formis. A questi nelle prossime settimane se ne aggiungeranno degli altri per completare il lavoro di arredo urbano. L'assessore Marco Ricci, delegato all'ecologia in proposito dichiara: "L'Amministrazione comunale ha provveduto ancora una volta a posizionare dei cestini gettacarte all'interno del centro storico. Sono circa trenta i contenitori fissati ai pali ed allocati lungo il corso Appio, in via Gran Priorato di Malta, via Riviera Casilino, via Napoli, nella frazione di S. Angelo in Formis. A questi se ne aggiungeranno degli altri, a completamento dell'arredo urbano "ecologico", se così lo vogliamo definire. Devo anche lamentare la scarsissima sensibilità di qualche cittadino nell'utilizzo dei contenitori gettacarte, non sempre utilizzati, preferendo le strade comunali come pattumiera per abbandonare i rifiuti. Ricordo altresì che all'inizio del suo mandato questa Amministrazione installò più di dieci contenitori dei rifiuti lungo la passeggiata di via Riviera Casilino, che finirono tutti giù lungo le sponde del Volturno. Un atto vergognoso che non appartiene ad un popolo civile quale quello capuano, vanificando gli sforzi dell'Amministrazione e limitando gli utenti nella propria facoltà di voler rispettare l'ambiente. Ma anche i contenitori dei rifiuti in pietra che fino a qualche settimana fa sono stati utilizzati lungo il corso Appio sono stati oggetto delle attenzioni dei vandali che li hanno più volte capovolti, bruciati o imbrattati con lo spray. Spero che atti del genere non si ripetano mai più".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento