menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firema, Federazione della Sinistra attacca Regione e Governo

Caserta - "Da oggi (ieri ndr) 27 settembre 2010 è iniziato, da parte dei Lavoratori in lotta della FIREMA per la conservazione del posto di lavoro, uno SCIOPERO DELLA FAME (sei lavoratori che si sono asserragliati sul terrazzo degli uffici...

"Da oggi (ieri ndr) 27 settembre 2010 è iniziato, da parte dei Lavoratori in lotta della FIREMA per la conservazione del posto di lavoro, uno SCIOPERO DELLA FAME (sei lavoratori che si sono asserragliati sul terrazzo degli uffici amministrativi dell'azienda) assieme al PRESIDIO permanente dello stabilimento ed il BLOCCO di tutte le attività per Ansaldo Brera. La Federazione della Sinistra DENUNCIA la grave situazione di tensione sociale che si sta venendo a determinare per la situazione di circa 550 persone, maestranze della Firema, assieme ai loro familiari ed insieme a tutte le persone e le famiglie coinvolte nell'indotto di tale azienda, i quali stanno vedendo svanire tutti i loro sogni di "normalità", derivante dal guadagnarsi da vivere con il loro LAVORO.
A questo punto della vicenda appare, a noi della FDS ed ai lavoratori, quanto meno sospetta la colpevole assenza da circa due mesi della Regione Campania attraverso il suo Assessore alle attività produttive.
Sospetta politicamente in quanto sembra apparire chiaramente l'indifferenza verso tutte le vertenze del mondo del lavoro della Provincia di Caserta ed in particolare per questa vicenda della FIREMA, dove la regione Campania è direttamente coinvolta come committente di varie commesse e debitrice di somme per lavori già effettuati. Tali somme ed il rinnovo delle commesse permetterebbero il rilancio del piano aziendale e la conservazione dei posti di lavoro.

La FDS, assieme ai Lavoratori, chiedono un tavolo immediato, prima dell'incontro del 30 cm presso il Ministero, tra le rappresentanze sindacali,il Commissario Stajano, gli Assessori al Lavoro della Provincia e del Comune di Caserta, e la presenza non più rinviabile dell'Assessore VETRELLA. Questo in quanto l'Assessore Vetrella deve fornire ampie garanzie di atti concreti che servano al rilancio della FIREMA ed alla conservazione del posto di lavoro nella nostra provincia caratterizzata già da anni da una forte desertificazione industriale e la conseguente disoccupazione.
La Federazione della Sinistra fa appello ai Cittadini, agli studenti, alle Associazioni, ai Commercianti, ai rappresentanti delle istituzioni finora assenti, ai partiti politici di esprimere atti concreti di solidarietà e vicinanza ai lavoratori della FIREMA".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento