menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Interruzione del servizio Idrico in Via Melorio: Rauso scrive al sindaco

Santa Maria Capua Vetere - "Egregio Sindaco,purtroppo dobbiamo urlare per l'ennesima volta vergogna per l'interruzione della fornitura idrica per l'intera giornata di Venerdi 17 – per ben 13 ore continue !!! e sabato 18 settembre in Via Melorio e...

"Egregio Sindaco,purtroppo dobbiamo urlare per l'ennesima volta vergogna per l'interruzione della fornitura idrica per l'intera giornata di Venerdi 17 - per ben 13 ore continue !!! e sabato 18 settembre in Via Melorio e strade limitrofe .
Invero, senza voler entrare nel merito della carenza di manutenzione e della continue rotture dell'impianto idrico comunale - che quest'anno hanno interessato numerose volte la zona di Via Melorio e traverse lasciando i Cittadini ivi residenti privi di acqua per intere giornate, ciò che maggiormente si segnala è il totale menefreghismo dell'ente che non ha ritenuto di dover dare alcun preavviso della privazione di acqua per 13 ore non solo per l'intera giornata del 17 settembre , ma neppure - fatto GRAVISSIMO- per il giorno successivo.
Le vogliamo ricordare che il principale compito di un Ente Locale e dei propri uffici è quello di stare al servizio dei cittadini, informandoli e portandoli a conoscenza del disagio, invece la strafottenza è stata totale, peraltro, con palese violazione dei principi di correttezza e buona amministrazione fondamentali non solo per le P.A. ma, a parere di chi scrive, del vivere civile.
Se, infatti, si può ammettere la somma urgenza del giorno 17 e l'impossibilità di prevedere un intervento di ripristino di 10 ore - ma anche in questo caso una volta resasi conto dell'urgenza e della gravità del problema l'amministrazione avrebbe potuto predisporre qualche semplice sistema per l' informazione dei cittadini - è assolutamente inconcepibile la totale assenza di informazione per il giorno successivo quando ormai l'amministrazione era consapevole - o avrebbe dovuto esserlo - dell'entità del danni e dei tempi necessari per il ripristino della normalità.
Si fa davvero un gran parlare di dialogo tra amministrazione e cittadini ma tali episodi fanno pensare ad una presa in giro poiché quando poi si presenta la necessità di prestare un servizio di informazione con un minimo sforzo ci si trova di fronte alla più totale confusione dell'ente - se non a vera e propria negligenza e imperizia - che sfocia in questo, come in altri episodi analoghi, in cattiva amministrazione della cosa pubblica.

Non osiamo pensare cosa accadrà nei mesi futuri quando la già insufficiente condotta idrica che serve la via Melorio e strade limitrofe, tanto spesso soggetta ad "interventi d'urgenza"!! dovrà sopportare il maggiorato carico urbanistico delle nuove 40 unità immobiliari che sono in fase di completamento.
Possiamo solo sperare che le somme - peraltro cospicue a giudicare dalle bollette pagate dagli utenti - introitate dall'amministrazione per i canoni dell'acqua siano ben investite e meglio amministrate per rendere più funzionale la rete idrica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento