menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porfidia (Pdl): 'Non si possono costruire strade per compiacere qualche amministratore'

Recale - "Fra le quarantadue osservazioni presentate dai cittadini alla proposta di Puc, quella effettuata dal condominio "La Rosa dei Venti" con sede in via De Gasperi, affronta il tema della viabilità ed in particolare della strada di nuova...

"Fra le quarantadue osservazioni presentate dai cittadini alla proposta di Puc, quella effettuata dal condominio "La Rosa dei Venti" con sede in via De Gasperi, affronta il tema della viabilità ed in particolare della strada di nuova progettazione che congiungerebbe via De Gasperi a via Turati. La proposta di realizzazione di questa strada ha suscitato le polemiche non solo dei condòmini ma anche del Popolo della Libertà. Abbiamo sentito il parere di Lello Porfidia :<< La nostra seconda osservazione, inerente la viabilità, tratta fra i vari aspetti anche la progettazione di questa strada. Il nostro intervento è in linea con quella dei condòmini de "La Rosa dei Venti". Questa strada verrebbe realizzata senza alcun beneficio per la popolazione ma solo per qualche abitante della zona ed in particolare per qualche amministratore. Condivisibile anche la riflessione dei condomini sulla notevole dispendiosità per le casse comunali. La realizzazione di suddetta strada imporrebbe infatti l'esproprio di un terreno, di proprietà del condominio, che rientra come zona B nel Programma di Fabbricazione quindi da pagare come zona edificabile ed imporrebbe anche lavori per lo spostamento dei servizi insistenti su quel terreno, uno fra tutti lo spostamento della cabina Enel. La strada rappresenterebbe quindi un doppio sberleffo per i condomini. Primo come cittadini recalesi costretti a veder spesi soldi pubblici per un'opera inutile e secondo come condomini che verrebbero privati della loro area parcheggio oggi esistente. Siamo quindi vicini alle rimostranze di queste famiglie e come forza politica non potevamo tacere soprattutto in sede di Consiglio Comunale. Abbiamo apprezzato soprattutto la compattezza dei proprietari nel denunciare in maniera ufficiale questo sopruso in una realtà in cui chi esprime dissenso viene ignorato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento