menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100904074201_segnaleticanuova

20100904074201_segnaleticanuova

Strisce perdonali in tutto il paese e pulizia aree pubbliche

Sant'Anastasia - Nuove strisce pedonali di cui molte bianche e rosse per favorire i diversamente abili sonogià visibili in varie strade principali del paese. Alla fine saranno in tutto più di novanta.Investiti, inoltre, circa 6.000,00 Euro per la...

Nuove strisce pedonali di cui molte bianche e rosse per favorire i diversamente abili sonogià visibili in varie strade principali del paese. Alla fine saranno in tutto più di novanta.Investiti, inoltre, circa 6.000,00 Euro per la fornitura e l'installazione di segnaleticaverticale, perché l'amministrazione intende procedere alla regolamentazione della sostasu alcune strade del centro urbano e migliorare le generali condizioni della viabilitàcittadina, ivi compresa la fruibilità degli spazi destinati alla sosta nelle zone ove èconcentrata la maggior parte degli uffici pubblici e privati, degli esercizi commercialie delle altre attività produttive. Ma non è stato abbandonato il progetto di dotare imarciapiedi, soprattutto quelli di Lagno Maddalena e dal lato del Santuario, di dissuasoriper impedire la sosta selvaggia e restituire decoro ad un luogo del paese che vedearrivare flussi continui di fedeli alla sacra immagine della Madonna dell'Arco."La segnaletica andava ripresa, dopo tanti anni di abbandono, così come si dovevamettere mano a tutte le aiuole e spazi di verde pubblico". L'assessore Vito De Lucia facosì il punto della situazione: ripulita da sterpaglie e rifiuti il marciapiede, il muro di cintae l'area pubblica di via Gramsci (sita ai confini di villette e parchi di insediamento piùrecente) e? dai cumuli di cespugli, immondizia e materiale edile giacente da anni diincuria, sbucano le panchine che arredavano tanti anni fa quell'area; sistemata l'aiuolaspartitraffico di via Romani/via Arco; nuova illuminazione di via C. Rocco; posti sostariservati ai diversamente abili; in fase di progettazione il piano per le strisce blu."Abbiamo affrontato un problema annoso, che faceva levare alte le proteste dei cittadinidella zona ed è stato quantomeno scandaloso - afferma il Sindaco Carmine Esposito -scoprire che sotto cumuli di arbusti e rifiuti si celavano panchine, antico ricordo di un'areache non è stata mai mantenuta a dovere. In pochi mesi abbiamo fatto molti passi avantiper dare un volto di vivibilità al paese che voglio condurre, in questi cinque anni, versouna reale rinascita, con piccoli e grandi realizzazioni"."Vicino al Santuario vogliamo sperimentare la funzionalità di una rotonda - dicel'assessore alla viabilità, Vito De Lucia - per cercare di decongestionare il traffico.Sarà una prova anche per i pullman e i mezzi pesanti. Arricchiremo piazza Arco conaltre panchine e sarà abbellita via C. Rocco, mettendo anche delle fioriere pensili sui palidella nuova pubblica illuminazione. Abbiamo fatto una pulizia radicale in via Gramsci,liberando una zona verde da riattrezzare. Pensate a quanti anni di abbandono ha subitol'area, se da sotto quel mare di verde incolto sono sbucate le panchine. Resta fermoio mio impegno a salvaguardare i marciapiedi di Lagno Maddalena, con dissuasori,e l'attenzione ai diversamente abili. Per loro saranno a giorni riservati posti sosta intutto il paese, nell'ambito dei lavori che stiamo facendo per la segnaletica orizzontalee verticale. Per le strisce blu presenterò a fine settembre un programma in Giunta.Intanto, visto che dovrebbe partire il disco orario in via C. Rocco e in tutto il paese, voglioverificare la possibilità di far arrivare i pullman di linea, che ora hanno la fermata in viaArco, fino all'ingresso della stazione circumvesuviana di Madonna dell'Arco. Ovviamente,poi, stiamo progettando, dopo i risultati ottenuti, un sistema di controllo e servizi per ilpaese, compreso il potenziamento del Comando P.M."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento