menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Precari scuola, De Girolamo (Pdl): 'Luned incontro in prefettura con assessore Miraglia'

Benevento - "La questione dei precari è nazionale ed è sicuramente una vicenda complessae difficile perchè, come ha detto il ministro Gelmini, il numero è altissimoe nessun governo potrebbe mai risolverla completamente". A dichiararlo ladeputata...

"La questione dei precari è nazionale ed è sicuramente una vicenda complessae difficile perchè, come ha detto il ministro Gelmini, il numero è altissimoe nessun governo potrebbe mai risolverla completamente". A dichiararlo ladeputata del PdL Nunzia De Girolamo, coordinatrice provinciale del PdL aBenevento e componente della Direzione nazionale del Partito. "Assorbireoltre 200mila precari è impossibile ma è chiaro che bisogna mettere in campopolitiche sociali tese a garantire quanti sono in difficoltà tenendo benpresente, però, che molti dei problemi derivano da politiche sbagliate deipassati governi di centrosinistra", aggiunge ancora l'onorevole De Girolamo.Per la quale "è giunto il momento di smetterla con le strumentalizzazioni edi ricercare, attraverso il coinvolgimento di tutte le istituzioni, lestrade percorribili per alleviare i problemi di tanti lavoratori". Laparlamentare del PdL, che sull'argomento ha avuto colloqui con numerosirappresentanti istituzionali ad iniziare dal Ministero dell'Istruzione,annuncia una novità molto importante: "L'assessore regionale all'Istruzione,Caterina Miraglia, lunedì sarà a Benevento per un incontro in Prefettura.Per me questa è la politica del fare; gli annunci, i proclami e le bassezzele lasciamo ad altri. Noi cerchiamo di fare del meglio per rispondere alleesigenze della collettività tenendo ben presente quali sono i problemifinanziari ereditati da una scellerata gestione del centrosinistrasoprattutto in Campania", prosegue Nunzia De Girolamo. Che spiega qualisaranno le linee guida della Regione Campania: "A differenza di quantoaccadeva con Bassolino che utilizzava metodi assistenziali e trattava iprecari come disoccupati, la Giunta Caldoro intende dare dignità vera aquesti professionisti ed a breve l'Esecutivo varerà un provvedimento ad hocper rispondere alle esigenze europee che sono la logica e la lettura cosìcome stabilito dal Trattato di Lisbona. D'altra parte non va dimenticato cheBassolino non aveva mai sottoscritto l'accordo con il Miur che l'assessoreMiraglia ha subito firmato. Ripeto, si evitino strumentalizzazioni e silavori unitariamente per cercare di impiegare, attraverso la disonibilitàdella Regione Campania, quanti più precari possibili", conclude Nunzia DeGirolamo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento