menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100824075908_rionesanpietro

20100824075908_rionesanpietro

Campania in Positivo: 'Il rione San Pietro attende le opere di bonifica'

Capodrise - Tempo fa l'Associazione Campania in Positivo-Pdl coordinata da Sossio Colella ed il MovimentoFare Ambiente hanno promosso una petizione popolare per la "Riqualificazione ambientale,il controllo e la valorizzazione del rione San Pietro"...

Tempo fa l'Associazione Campania in Positivo-Pdl coordinata da Sossio Colella ed il MovimentoFare Ambiente hanno promosso una petizione popolare per la "Riqualificazione ambientale,il controllo e la valorizzazione del rione San Pietro". La petizione, che riscosse una grandecondivisione e che fu sottoscritta da più di duecento firmatari, è stata depositata all'attenzione delSindaco e del Consiglio Comunale già diversi mesi fa.Mediante la petizione i promotori chiedevano non solo un rapido intervento di bonifica di quellazona, ma anche e soprattutto un controllo effettivo dell'area San Pietro.
"Ciò che stupisce - affermano i promotori - è il silenzio e l'inattività dell'Amministrazionecomunale, la quale nonostante sia stata destinataria oramai da anni di altre denunce, petizioni erichieste formali, e nonostante dichiari l'esistenza di fondi per l'intervento di bonifica, ad oggi nullaha fatto. A nulla sono serviti gli inviti rivolti all'Amministrazione ad avviare, se non altro, le azioninecessarie per il monitoraggio di quel territorio che continua ad essere un vero problema per lasalute dei nostri concittadini.
Difatti, il Sindaco già a giugno del 2009, dopo l'ennesima denuncia di cittadini esasperati da unasituazione divenuta insostenibile, in un'intervista rilasciata a "Buongiorno Regione" promiseun impegno concreto da parte dell'amministrazione che a breve termine ponesse fine a quellasituazione di degrado.

Invece, a più di un anno da quell'impegno pubblico per il rione S. Pietro un'altra estate è trascorsama nulla è cambiato: siamo alle solite, il solito impegno non mantenuto.
Per di più è assurdo che l'Amministrazione continui passivamente ad attendere l'inizio degliinterventi di bonifica che, peraltro, come già evidenziammo, saranno effettuati sulla base di rilieviambientali che non rispecchiano la reale situazione presente sul territorio, giacché ad avviso delSindaco e dell'Assessore competente "nel rione San Pietro ? è emersa solo la presenza di rifiutiindifferenziati tra cui ingombranti e la totale assenza di rifiuti tossici o pericolosi". Tutto falso!Dai nostri rilievi fotografici, depositati unitamente alla petizione, è emersa la presenza di rifiutispeciali (pneumatici, frammenti di eternit, schegge di amianto, materiale plastico, vernice,elettrodomestici vari, oltre che rifiuti di ogni tipo).Dunque, noi di Campania in Positivo-PdL non vogliamo fare della zona di S. Pietro uno strumentoper una battaglia politica; per noi la tutela dell'ambiente e l'impegno per un territorio salubrerappresentano alcuni dei punti essenziali della nostra azione politico-culturale, poiché siamoconvinti che solo attraverso un'effettiva e consapevole tutela ambientale sarà possibile migliorare laqualità della vita del nostro Comune.Pertanto, ciò predetto, concludiamo nel chiedere ancora una volta agli addetti ai lavori e airappresentanti politici di maggioranza ed opposizione di attivare, da subito, un programma dimonitoraggio e controllo responsabile dell'area San Pietro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento