menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terme, dipendenti senza stipendio. Sicignano (Cdl): 'Subito consiglio comunale'

Castellammare di Stabia - «Basta balletti. La vicenda dei lavoratori delle Terme senza retribuzione è molto seria e presenta profili di inaudita gravità. Per questo motivo chiedo che si proceda con una immediata convocazione straordinaria di un...

«Basta balletti. La vicenda dei lavoratori delle Terme senza retribuzione è molto seria e presenta profili di inaudita gravità. Per questo motivo chiedo che si proceda con una immediata convocazione straordinaria di un consiglio comunale sull'argomento. E' necessario che la politica stabiese, nel suo complesso, non stia a guardare e che intervenga subito» è quanto sostiene il capogruppo consiliare di opposizione, Antonio Sicignano, leader del Cdl stabiese e tra i promotori della Nuova Opposizione di Centrodestra.
«Ho incontrato alcuni lavoratori e dirigenti delle Terme - spiega Sicignano - e mi sono state riferite vicende di assoluta gravità, oltre che di inaccettabili comportamenti, posti in essere con metodi discutibili, da parte dell'Asl e finalizzati a mettere in discussione il contratto di cui beneficiano i lavoratori Fkt»
«Da ciò emerge un quadro poco chiaro - aggiunge - che deve essere immediatamente approfondito dal Consiglio Comunale, in una seduta straordinaria, al fine di comprendere anche se le vicende denunciate dai dipendenti e dirigenti delle Terme hanno, o meno, un fondamento concreto. E' necessario che la politica stabiese nel suo complesso non stia a guardare e che intervenga con una posizione forte, finalizzata non solo a tutelare i lavoratori delle Terme, ma anche a capire il perché di tali ritardi nei pagamenti e se c'è , o meno, qualche categoria che può eventualmente beneficiare da siffatti trattamenti»

«E' necessario, inoltre, - spiega - evitare inutili ed improduttivi balletti politici. Se si vuole veramente risolvere, una volta per tutte, il problema, non si può non sottolineare che in tutta questa specifica vicenda, così come si è attualmente delineata, non c'entra niente né il Comune e né l'Amministrazione delle Terme. L'unico che deve dare spiegazioni è l'Asl e se vogliamo che ciò avvenga la politica stabiese non deve dividersi, ma unirsi in un consiglio comunale»
«Sono molto preoccupato - conclude Sicignano - perché ancora una volta c'è il rischio che gli unici che beneficiano di tutta questa vicenda sono le organizzazioni criminali, che, soprattutto mediante l'usura, aggrediscono molti nuclei familiari disperati, i quali sono purtroppo ancora oggi senza reddito, a causa della mancata erogazione delle retribuzioni da parte dell'Asl»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento