Cestrone (Pd) su piano parcheggi a Roccamonfina

Roccamonfina - "Veicolare attraverso giornali , notizie e fatti capovolgendo la realtà è diventato lo sport preferito di questa amministrazione. Quest'atteggiamento dimostra, ancora una volta, la totale incapacità di mettere in campo idee per il...

"Veicolare attraverso giornali , notizie e fatti capovolgendo la realtà è diventato lo sport preferito di questa amministrazione. Quest'atteggiamento dimostra, ancora una volta, la totale incapacità di mettere in campo idee per il futuro ed il tentativo di coprire le proprie palesi responsabilità di un ennesimo fallimento su più fronti.
Dopo la sciagurata gestione parcheggi 2009 si è voluto militalizzare anche quest'anno il paese, dove i solerti ausiliari del traffico l'hanno fatta da padrone costringendo cittadini e turisti a corse inutili alla ricerca di un grattino, introvabile, con il rischio di essere multati.
Parcometri guasti, zone libere tinteggiate di blu, totale disinformazione, sono stati il mix di una estate all' insegna del caos. A questo si aggiunge la perenne mancanza di servizi degni di un paese a vocazione turistica. Probabilmente tornati dalle meritate vacanze i nostri amministratori si occuperanno anche di questo.
Sulla questione parcheggi interviene anche il capogruppo di opposizione Angelo Imparato: Questa sintomatica gestione parcheggi caldaggiata da questa amministrazione, sollecitata dai commercianti, si è dimostrato un ulteriore FLOP.
Il caos regna in piazza "N. Amore" e la sosta selvaggia è aumentata soprattutto davanti la chiesa madre. Per andare da via Roma a via Napoli o viceversa, si impiega di più che andare da Napoli Centro a Capodichino.In consiglio il gruppo del PD aveva proposto un modo diverso di gestire il tutto, ma siamo stati derisi e umiliati. Esprimiamo solidarietà al Comando dei Vigili urbani, che fanno il loro meglio con le poche unità a disposizione. Era però l'amministrazione che doveva intervenire in maniera diversa e più efficace.Sull'estate roccana il consigliere Imparato dice: "Sono tre anni che sentiamo dire che la prossima "estate" sarà migliore, ma fino ad ora sono state sempre peggiori. Siamo stati superati anche dalla frazione Gusti di Sessa Aurunca, frazione che conta appena appena 80 abitanti. Chiediamo scusa ai turisti e villeggianti e speriamo di riconquistarli in futuro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento