menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Linnovativo Parco dellenergia sbarca nel rione Carlo Santagata

Capua - Il Contratto di Quartiere II, grazie al quale l'intero rione Carlo Santagata sarà riqualificato, prevede al suo interno un Parco dell'Energia. L'area, su una superficie piana pari a circa 4000mq, posta in posizione centrale tra le...

Il Contratto di Quartiere II, grazie al quale l'intero rione Carlo Santagata sarà riqualificato, prevede al suo interno un Parco dell'Energia. L'area, su una superficie piana pari a circa 4000mq, posta in posizione centrale tra le residenze IACP, l'area interessata dalla scuola elementare ed il centro di alta formazione, ben si integra nel complesso delle attrezzature previste. Il sindaco Carmine Antropoli: "Il parco tematico è dotato di impianti di energia rinnovabile a titolo esemplificativo e didattico: una pala eolica, una serie di pannelli fotovoltaici, una vasca di raccolta delle acque meteoriche, laboratori di verifica e sperimentazione sulle energie rinnovabili , depositi, attrezzature e servizi, e da zone sistemate a giardino attrezzato per lo sport ed il tempo libero, arricchito di nuove essenze arboree (mimosa, tilia tomentosa). La zona attualmente si presenta come uno spazio verde completamente in stato di abbandono e con poche alberature ad alto e medio fusto. Il parco sarà strutturato in due campi funzionali divisi da due direttrici di fruizione principali: la prima, sottolineata dalla naturale prosecuzione rettilinea della pavimentazione che disegna lo spazio antistante la scuola l'attraversa nel senso nord - sud , puntando sullo spazio cortilivo, attrezzato con funzioni collettive (bar, saletta, servizi, depositi per le attività didattiche, ecc.). La seconda direttrice collega tra loro, visivamente, gli edifici dell'INPDAP ed il centro del quartiere. Il percorso sarà coperto da una sottile pensilina su pilastrini cilindrici fino al filo dell'edificio del bar; sulla pensilina sono collocati i pannelli con le cellule fotovoltaiche dell'impianto per la captazione dell'energia solare, che , unitamente all'energia prodotta dalla pala eolica posta al margine nord ed un piccolo sistema di cinque pali di illuminazione alimentati autonomamente con cellule fotovoltaiche (lungo il vialetto nord-sud), rappresentano il momento saliente della sperimentazione didattico-scientifica su cui è incardinato il Contratto di quartiere di Capua".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Rissa in ospedale, direttissima per i 3 arrestati

  • Cronaca

    Muore la giovane sorella del sindaco

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento