menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iannuzzi (Pd): 'Grave atto di Caldoro nei confronti dei Sindaci della Costiera Amalfitana'

Salerno - L'On. Tino IANNUZZI, Deputato del PartitoDemocratico, ritiene particolarmente grave ed ingiustificato ilcomportamento che il Presidente della Giunta Regionale Stefano Caldorosta tenendo sulla intera vicenda del Piano Ospedaliero, in...

L'On. Tino IANNUZZI, Deputato del PartitoDemocratico, ritiene particolarmente grave ed ingiustificato ilcomportamento che il Presidente della Giunta Regionale Stefano Caldorosta tenendo sulla intera vicenda del Piano Ospedaliero, in particolarenei confronti dei Sindaci della Costiera Amalfitana.Infatti è assurdoche nella giornata di ieri nove Sindaci della Costiera (De Luca diAmalfi, Carrano di Atrani, Squizzato di Cetara, Ferraioli di Furore,Della Pietra di Maiori, Reale di Minori, Amendola di Praiano, Imperatodi Ravello, Benincasa di Vietri sul Mare) non siano stati ricevuti daCaldoro al quale avrebbero voluto legittimamente esporre le loromotivate e fondate ragioni per contrastare ed evitare il drastico epesante ridimensionamento dell'Ospedale di Castiglione di Ravello.
ISindaci, che indossavano la fascia tricolore, hanno quindi promosso unainiziativa del tutto pacifica per poter unicamente rappresentare laloro posizione istituzionale di salvaguardia delle funzioni e delruolo dell'Ospedale di Ravello, nell'interesse delle comunità dellaCostiera Amalfitana.
Suscita, poi profondo sconcerto e preoccupazioneche i Sindaci, ieri davanti al Palazzo della Regione a Napoli in viaSanta Lucia siano stati strattonati, spintonati e bruscamente costrettiad indietreggiare da agenti della Polizia di Stato, unitamente ad altrepersone che prestano servizio come guardie giurate presso la Sede dellaRegione.
E' necessario che con massima tempestività il Prefetto diNapoli ed il Ministro dell'Interno assumano tutte le informative utilia ricostruire l'accaduto ed ad adottare ogni conseguenzialeprovvedimento.Non è concepibile che Sindaci, nello svolgimento diattività dirette alla difesa delle regioni del proprio territorio,siano destinatari di tali comportamenti da parte delle Forze dell'Ordine.
Va sottolineato, inoltre, il metodo sbagliato, inaccettabile edannoso che il Presidente della Regione ha utilizzato per elaborare ilpiano ospedaliero senza la preventiva e chiara indicazione dei criteriseguiti; delle scelte da adottare, territorio per territorio, perperseguire gli obiettivi prefissati; senza l'indispensabilecontenimento di costi della sanità pubblica e delle spese perconvenzionamenti, a salvaguardia del sistema di sanità pubblica.

Si èscelto, invece, di procedere con assoluta confusione edapprossimazione, con decisioni slegate da un quadro generale e chiarodi scelte e di obiettivi; per di più con decisioni che rimangono fermeed immutate negli atti ufficiali, ma che miracolosamente sembrerebberomutare improvvisamente e solo nelle dichiarazioni di Amministratori edesponenti di centrodestra.
Il Piano andrebbe, invece, adottato nellachiarezza e nel coraggio delle scelte alla luce del sole e dopo ungiusto confronto con i Sindaci per poter ascoltare e poi valutare leragioni dei territori ed adottare alla fine decisioni adeguatamenteistruite, ben ponderate, equilibrate, ed effettivamente coerenti con lefinalità di interesse pubblico generale da raggiungere.Ed è poisquallido e vergognoso che da giorni continua ininterrotto ed insolutolo scontro di potere e di poltrone nella Giunta Regionale fra PdL edUdc per le nomine di Direttori Generali mentre i Sindaci non sononemmeno ascoltati e per di più "respinti" in modo inaccettabile come èaccaduto ieri.Questo è il nuovo Governo della Regione!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento