menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldo record, Verdi chiedono il dissequestro del lido pubblico di Bagnoli

Napoli - "Chiediamo ufficialmente alla magistratura di dissequestrare il lido comunale diBagnoli - chiedono il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelliassieme al capogruppo al comune Luigi Zimbaldi - per consentire al comune...

"Chiediamo ufficialmente alla magistratura di dissequestrare il lido comunale diBagnoli - chiedono il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelliassieme al capogruppo al comune Luigi Zimbaldi - per consentire al comune diNapoli di poterlo aprire e permettere ai cittadini di usufruirne gratuitamentesopratutto in questo periodo di enorme caldo. Le previsioni dei prossimi giorniprevedono infatti un picco di 39 gradi in città con l' umidità anche al 92%. Illido di bagnoli rappresenta l' unico sfogo pubblico e gratuito della zonaflegrea, dei quartieri di Fuorigrotta e Bagnoli. Per alcune persone senzapossibilità economiche è l' unica alternativa"."Prosegue intanto la battaglia contro gli incivili della spiaggia della RotondaDiaz ( la cosidetta "Mappatella beach" ) - spiegano Borrelli e Zimbaldi - cheogni giorno tentano di distruggere docce e bagni. Ad oggi il servizio mare delcomune di Napoli ha sostiuto 97 soffioni delle docce e 14 maniglie dei bagni.
Abbiamo chiesto agli storici fruitori della spiaggia di aiutarci a fronteggiaregli incivili. Nei bagni, puliti volontariamente del servizio mare del comune eda volontari della protezione civile, stanno lasciando di tutto. Dai tampax, apannolini usati, addirittura un preservativo. Ma la cosa peggiore sono ibisogni, sopratutto quando si tratta di escrementi, fatti per sfregio per terrainvece che nel water. In ogni caso il servizio grazie alla volontà dell'Assessore all' Ambiente Rino Nasti sarà garantito per tutta l' estate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento