menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

580 cani e gatti uccisi dall'inizio del 2010. Verdi denunciano: 'E' una strage'

Napoli - "Dall' inizio del 2010 - denuncia il commissario regionale dei Verdi FrancescoEmilio Borrelli - abbiamo censito 580 uccisioni di cani e gatti nella solaprovincia di Napoli. Siamo a numeri di una strage. Alcuni di questi animali sonostati...

"Dall' inizio del 2010 - denuncia il commissario regionale dei Verdi FrancescoEmilio Borrelli - abbiamo censito 580 uccisioni di cani e gatti nella solaprovincia di Napoli. Siamo a numeri di una strage. Alcuni di questi animali sonostati avvelenati, altri investiti o uccisi in modo brutale tramite soffocamentoo annegamento, altri ancora massacrati a colpi di accetta".
"Aumentano anche le uccisioni di animali usati per "sacrifici" di messesataniche - continua Borrelli -come è avvenuto sul Monte Faito a Castellammare aMarzo e in questi giorni nel quartiere di Pianura a Napoli. Le messe nere stannodiventando un nuovo modo per uccidere poveri animali inermi spessodissanguandoli poco alla volta o privandoli gradualmente degli arti oaddirittura cavandogli gli occhi. Temiamo che le morti aumenteranno nei prossimigiorni in cui gli abbandoni di animali aumentano in prossimità delle vacanzeestive. Per questo abbiamo chiesto ai carabinieri e alla polizia un controllostraordinario in questi mesi d' estate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento