menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lamministrazione vara il regolamento per ladozione dei cani randagi

Cesa - Il comune di Cesa ha varato un regolamento per l'adozione dei cani randagi al fine di incentivare i cittadini all'adozione dei cani catturati sul territorio comunale. L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Vincenzo De Angelis, ha...

Il comune di Cesa ha varato un regolamento per l'adozione dei cani randagi al fine di incentivare i cittadini all'adozione dei cani catturati sul territorio comunale. L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Vincenzo De Angelis, ha infatti previsto un contributo di 200 euro annui per tre anni, per chi decida di adottare un cane randagio di proprietà del comune e ospitati presso il canile convenzionato.

Il contributo, da destinare all'acquisto di beni per il mantenimento del cane, sarà così erogato: per il primo anno, euro 100 al momento dell'adozione ed altri 100 a fine anno, previo accertamento dell'effettivo possesso del cane e della natura dei beni acquistati. Per gli anni successivi il contributo verrà corrisposto a fine anno. L'iniziativa ha una doppia finalità: innanzitutto incentivare all'adozione dei cani, in modo da assicurare loro la giusta attenzione e l'amore di cui necessitano, in secondo luogo assicurare un risparmio all'ente, visto che il soggiorno dei cani nel canile costa al comune 700 euro all'anno.
Si tratta di un segnale forte da parte dell'amministrazione comunale per fronteggiare il problema dei cani randagi. Il regolamento recepisce anche le indicazioni di alcuni giovani appartenenti ad associazioni animaliste, che hanno posto il problema all'attenzione dell'amministrazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento