menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Del Prete: 'Nostro obiettivo quello di rilanciare la zona Pip'

Orta di Atella - Parte a testa bassa Stefano Del Prete nella sua nuova esperienza di assessoreal Comune di Orta di Atella. Nonostante sia alla prima candidatura, Del Preteha le idee chiare per capitalizzare al meglio la sua delega alle...

Parte a testa bassa Stefano Del Prete nella sua nuova esperienza di assessoreal Comune di Orta di Atella. Nonostante sia alla prima candidatura, Del Preteha le idee chiare per capitalizzare al meglio la sua delega alle attivitàproduttive nell'interesse degli ortesi. "Il nostro obiettivo è quello di rilanciare la zona Pip con la riassegnazione, in tempi rapidi dei lotti - hadetto - in questa maniera, creeremo un nuovo indotto economico per Orta diAtella, con il duplice risultato di avere anche nuovi posti di lavoro per inostri concittadini". Del Prete tiene a chiarire un punto sull'area Pip,spegnendo sul nascere tutte le polemiche. "Quell'area - ha detto - resterà avocazione produttiva". Non solo programmazione nell'agenda del nuovo assessore,ma anche una forte azione di prevenzione tesa a contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale. "Si tratta di un problema diffuso al quale vogliamoporre rimedio sia perché la nostra amministrazione è ispirata al rispetto dellalegge - ha sottolineato - sia per non andare a penalizzare tutti queinegozianti che si muovono nell'alveo della legalità". Tra gli obiettivo delgiovane delegato alle Attività produttive, c'è anche la creazione di una nuovaarea mercato. "Quella attuale - ha spiegato - non è in grado di rispondere alleesigenze della popolazione cresciuta negli ultimi anni". Fiducioso sull'operatodi Del Prete è il sindaco Angelo Brancaccio. "Stefano mette assieme l'entusiasmo della gioventù con una visione prospettica nell'affrontare iproblemi propria del politico navigato - ha spiegato il primo cittadino - sonocerto che farà bene".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento