menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglieri maggioranza stigmatizzano comportamento Presidente del Consiglio Nicola Verde

Aversa - "Il Presidente del consiglio, a mio parere, proprio per la sua carica istituzionale super partes,non può prendere le parti di una minoranza che, orami è chiaro, ha preso le distanze dallamaggioranza di governo. Mi auguro, anche conoscendo...

"Il Presidente del consiglio, a mio parere, proprio per la sua carica istituzionale super partes,non può prendere le parti di una minoranza che, orami è chiaro, ha preso le distanze dallamaggioranza di governo. Mi auguro, anche conoscendo l'amico Nicola Verde, che il suovoto contrario sia stato dettato da altre motivazione, non squisitamente politiche". Queste ledichiarazioni del Consigliere del Pdl Mario Abate, che stigmatizzano la netta posizione assuntadal presidente del Consiglio nell'ultima assise, che ha votato contro l'emendamento dellamaggioranza alla mozione dei 'dissidenti' sulle strisce blu, mentre avrebbe potuto astenersiconfermando il suo ruolo istituzionale e al di sopra delle parti.

Sulla stessa lunghezza d'onda anche le dichiarazioni di Luigi Menditto, consiglierecomunale e provinciale dell'Udc: "Il Presidente del Consiglio avrebbe dovuto mantenere uncomportamento super partes, così come previsto dall'istituzionalità della sua figura. Prendereposizione in questo particolare momento significa incrinare ulteriormente i rapporti già tesiall'interno del Pdl e dell'intera maggioranza. Un po' mi stupisce, però - conclude Menditto-il comportamento di Verde assunto nell'ultimo consiglio comunale perché conoscendolopersonalmente so che Nicola Verde è una persona molto moderata, suppongo, quindi, cheabbia avuto dei motivi importanti che gli hanno dettato tale scelta".
Anche il Consigliere Michele Galluccio, interviene in merito: "Nel corso del consigliocomunale di lunedì, è venuta meno la figura istituzionale super partes del Presidente delConsiglio Comunale. Nicola Verde ha votato contro l'emendamento del Sindaco, votatodalla maggioranza e si è allineato ai cosiddetti 'dissidenti'. Ciò ha fatto venir meno il rapportofiduciario con i consiglieri e la maggioranza che l'ha eletto e sempre sostenuto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento