menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivismo, Diodato (Pdl) esulta per votazione odg contro abbattimenti

Napoli - "L'approvazione nella seduta odierna del consiglio regionale della Campania dell'ordine del giorno da me presentato che chiede al Governo di varare quanto prima una nuova norma per lo stop temporaneo delle demolizioni disposte dalle...

"L'approvazione nella seduta odierna del consiglio regionale della Campania dell'ordine del giorno da me presentato che chiede al Governo di varare quanto prima una nuova norma per lo stop temporaneo delle demolizioni disposte dalle autorità giudiziarie fino alla definizione di nuovi strumenti normativi è una vittoria politica del centrodestra che, ancora una volta, si conferma l'unico baluardo a difesa dei cittadini campani". E' quanto afferma in una nota il Presidente della Commissione Attività Produttive e Turismo della Regione Campania, Pietro Diodato. "In pratica - continua Diodato - il Consiglio Regionale chiede al Presidente Berlusconi, ed ai Ministri competenti in materia, di ripristinare quanto contenuto nel decreto legge n. 62 del 28 aprile 2010, decaduto in sede di conversione in legge alla Camera dei Deputati a causa dell'ostruzionismo del centrosinistra. Sono due i principi su cui si basa la nostra richiesta. Il primo è quello del diritto alla casa per quelle famiglie che abitano in immobili oggetto di provvedimento di demolizione che stanno vivendo con angoscia il pericolo di perdere il tetto sotto il quale vivere. Il secondo è quello della tutela territoriale: chiediamo infatti uno stop temporaneo al fine di adeguare gli strumenti normativi, ed in particolare il piano paesaggistico oramai obsoleto e non più in linea con le esigenze ambientali e demografiche della nostra regione, e di lì ripartire per mettere una volta e per tutte la parola fine al fenomeno dell'abusivismo del quale, va detto, i cittadini, salvo casi specifici di speculazione, sono principalmente vittime di un sistema politico-amministrativo che, nel tempo, non è stato in grado di fornire risposte adeguate". "La regione - conclude Diodato - ha fatto la sua parte, ora spetta al Governo ed al Parlamento tutelare il sacrosanto diritto alla casa e la difesa del territorio attraverso una norma da varare quanto prima".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento