menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Destra: 'Pdl salva la giunta di sinistra. Nessuna dignit da conservare'

Caserta - Una nuova pagina nera è stata scritta dalla politica campana la quale, ir-refrenabilmente, continua a perorare il proprio interesse a scapito delladignità, dell'integrità, politica ed intellettuale.Mai quanto oggi, i termini...

Una nuova pagina nera è stata scritta dalla politica campana la quale, ir-refrenabilmente, continua a perorare il proprio interesse a scapito delladignità, dell'integrità, politica ed intellettuale.Mai quanto oggi, i termini "rinnovamento e cambiamento" assurgonocarattere meramente demagogico, all'ombra dei quali mantenere immu-tato lo status quo, fin quando ci sia modo di trarne utilità personale.A Caserta, però, si è sforati il limite del farsesco.Accade, quindi, che quando le manovre dell'amministrazione in carica,targata PD, non bastano, ecco intervenire a soccorso l'opposizione dicentro-destra. E' il caso delle scorse votazioni comunali perl'approvazione del bilancio di previsione. Un appuntamento anticipato damesi di discussioni e scontri, dove persino il direttivo regionale del PDha accusato il Sindaco Nicodemo Petteruti, appartenente alle proprie file,di non aver realizzato alcun punto del programma politico presentato,perdendo il consenso popolare e causando danni sia alla collettività cheall'immagine del suo stesso partito.Nessuno ha lesinato attacchi crudi, quanto veritieri. Dalle dimissioni delvicesindaco Pasquale Corvino, capogruppo dei socialisti e coordinatorecittadino del Nuovo PSI (insieme ai 2 Consiglieri in quota), alla virata, inopposizione, del Consigliere IDV.La conduzione "inspiegabile" del Sindaco Petteruti, ha causato perfinol'allontanamento di Gigliofiorito, (Assessore), Capobianco (Consigliereed ex assessore provinciale) e Barbato (Consigliere), tutti sotto l'effigiedel PD.

Insomma, tra vecchi e nuovi malumori, una maggioranza risicata ad unsolo voto (21 consiglieri a 20), e le ire della comunità casertana, testimo-ne adirata e giudice della inattività comunale, dopo 4 anni di bagarresembravano finalmente udibili le "campane a morto" per la coalizione disinistra.
Invece, un "opportuno malore" del Consigliere del PDL (che era stato an-ticipato come un impegno medico improrogabile per la suocera ma si ètramutato in un forte calo di pressione in corso d'opera), Emilio Cateri-no, ha salvato in extremis la votazione del bilancio e, di fatto,l'amministrazione comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento