menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pon Sicurezza, uno spazio polifunzionale destinato ai giovani

Benevento - Un quartiere "dormitorio", case popolari, tanto degrado e pochi servizi. E' lì chegli studenti delle scuole di Benevento hanno immaginato la nascita di un luogodi convivenza civile, di uno spazio polifunzionale destinato ai giovani. Un...

Un quartiere "dormitorio", case popolari, tanto degrado e pochi servizi. E' lì chegli studenti delle scuole di Benevento hanno immaginato la nascita di un luogodi convivenza civile, di uno spazio polifunzionale destinato ai giovani. Un sognoche diventerà realtà grazie alla partecipazione dei ragazzi al Programma OperativoNazionale Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007-2013 che sipropone di migliorare le condizioni di sicurezza nelle regioni Obiettivo Convergenza:Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Del Programma, cofinanziato dall'UnioneEuropea, è titolare il Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza.Il progetto, che gli studenti hanno chiamato "Incontriamoci", ha preso le mosse daidati crescenti sulla criminalità e sulla disoccupazione che nella provincia raggiungel'11,1%. Dall'altro lato, è stata evidenziata la mancanza di strutture dedicate airagazzi, capaci di offrire attività sociali e ricreative attraverso le quali scongiurare ilrischio di un loro coinvolgimento in comportamenti di devianza o criminali. Infatti laproposta delle scuole sannite rientra nell'obiettivo 2.8 del Pon Sicurezza, quello chevuole "Diffondere la cultura della legalità".Nello stabile, che verrà ristrutturato grazie al finanziamento di 100mila euro,troveranno spazio incontri e dibattiti sul tema della sicurezza e della legalità, concerti,laboratori di musica, fotografia, danza e ricamo. E saranno gli stessi giovani utenti aprogrammare e organizzare le attività del centro, sotto la guida di adulti competenti,scegliendo i linguaggi che più amano. Le scuole di Benevento che hanno partecipatoal progetto "La legalità è partecipazione: I giovani del sud incontrano il PONSicurezza" sono quattro: il Liceo Artistico, l'Istituto Superiore "G.Galilei - Vetrone",l'Istituto Tecnico Industriale " Lucarelli" e l'Istituto Superiore " G.Alberti". I ragazzihanno vissuto, come sottolinea il professor Gianni Popoli che li ha guidati in questaavventura, "un'esperienza indimenticabile, viva, concreta, capace di lasciare ilsegno,di far pensare e anche sognare.Gli studenti hanno fatto del progetto una lorocreatura, la voglia di vederlo realizzato è fortissima".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento