menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri del Comando Provinciale celebrano il 196 annuale di fondazione

Caserta - L'Arma dei Carabinieri venne istituita il 13 luglio 1814 con "Regie Patenti" da Vittorio Emanuele I. All'allora Corpo, poi Arma e ora Forza Armata, venne affidato il compito di contribuire alla difesa dello stato in tempo di guerra e di...

L'Arma dei Carabinieri venne istituita il 13 luglio 1814 con "Regie Patenti" da Vittorio Emanuele I. All'allora Corpo, poi Arma e ora Forza Armata, venne affidato il compito di contribuire alla difesa dello stato in tempo di guerra e di vigilare alla conservazione della pubblica e privata sicurezza e di contrastarne eventuali perturbamenti in tempo di pace.
L'Istituzione, oramai vicina al proprio bicentenario, ha accompagnato, con la sua presenza vigile e rassicurante, generazioni di italiani, vivendo da protagonista tutti gli eventi storici che hanno caratterizzato la vita del regno Sabaudo e, successivamente, del Regno d'Italia e della Repubblica Italiana: dagli albori del Risorgimento alla Guerre d'Indipendenza, dalle Campagne per l'Unità alla lotta al brigantaggio, dalla Grande Guerra a quella di Liberazione, dal contrasto della mafia alla lotta al terrorismo negli "anni di piombo", fino agli impegni internazionali odierni per la pace e la sicurezza. L'Arma è stata partecipe di tutti i mutamenti del Paese, quale insostituibile presidio "della pubblica e privata sicurezza" - come si legge nella premessa ai 16 articoli delle Regie Patenti, e ne ha affrontato i momenti difficili, talora drammatici, seguendo sempre un percorso fatto di fedeltà alle Istituzioni e di servizio alla collettività, ispirato a valori quali onestà, impegno sociale e civile, senso del dovere, disciplina e tenacia, senso di giustizia.
Questo percorso lungo quasi due secoli ha fatto nascere un profondo legame fra i Comandi dell'Arma ed il territorio, mantenuto saldo e vivo dallo svolgimento di funzioni di rassicurazione sociale e difesa ravvicinata dei cittadini, che per questo considerano i Carabinieri un vero e proprio patrimonio delle comunità in cui operano.
L'Arma, nella provincia, comprende il Comando Provinciale con i propri reparti speciali, il Reparto Territoriale di Aversa e le otto Compagnie di Caserta, Capua, Casal di Principe, Maddaloni, Mondragone, Piedimonte Matese, Santa Maria Capua Vetere, Sessa Aurunca e 61 Stazioni, ubicate nei maggiori ed importanti Comuni.
Per l'attività istituzionale, al servizio del cittadino, è fondamentale l'opera della centrale operativa, vera e propria "torre di controllo" a cui pervengono tramite l'utenza 112 tutte le richieste di intervento, successivamente smistate ai dispositivi esterni radiocollegati quali pattuglie a piedi, in moto e su autovetture, tra cui le "gazzelle", particolarmente apprezzate dall'opinione pubblica per la rapidità d'intervento.
Nell'ultimo anno l'Arma ha condotto indagini di tutto rilievo, che si sono concluse con l'arresto di 20 latitanti tra cui 1 inserito nell'elenco dei 30 ricercati di massima pericolosità e 2 nell'elenco dei 100, nonché con molteplici misure cautelari reali che hanno portato al sequestro di beni della criminalità organizzata per un valore complessivo di ?. 618.800.000,00.

Complessivamente, nel periodo giugno 2009 - maggio 2010 sono state tratte in arresto 2824 persone tra cui 183 appartenenti alla criminalità organizzata e deferite a p.l. 6011.
In particolare, sono stati sequestrati kg. 67 di droga con l'arresto di 91 persone; sono stati 79.686 i controlli alla circolazione stradale con 2.572 sequestri per mancato uso del casco protettivo e 1836 sequestri per mancata copertura assicurativa ed il deferimento di 188 persone, nonché il ritiro di 144 patenti per guida sotto l'influenza dell'alcol; sono stati 55 i controlli per la sicurezza sui luoghi di lavoro con il sequestro di 31 cantieri, l'accertamento di 92 violazioni alla normativa vigente, il deferimento di 11 datori di lavoro e 96 contestazioni per un valore di ?. 112.000,00; sono state tratte in arresto 4 persone e deferite 91 per reati ambientali e contro la salute pubblica; sono stati effettuati controlli nel settore dell'abusivismo edilizio con il sequestro di 175 cantieri, l'arresto di 3 persone, il deferimento di 175 e contestazioni per un valore di ?. 241.100,00; sono stati effettuati 400 controlli nel settore dell'alimentazione con 187 sequestri e contravvenzioni per un valore di ?. 140.000,00.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento