menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confesercenti sulle dimissioni del Presidente Zinzi

Caserta - "Chiediamo al presidente di ritornare sui suoi passi perché le tante difficoltà che vive il nostro territorio richiedono un intervento urgente e non più rinviabile". A parlare è il presidente provinciale della Confesercenti di Caserta...

"Chiediamo al presidente di ritornare sui suoi passi perché le tante difficoltà che vive il nostro territorio richiedono un intervento urgente e non più rinviabile". A parlare è il presidente provinciale della Confesercenti di Caserta Maurizio Pollini commentando le dimissioni presentate dal presidente della Provincia Domenico Zinzi.

"Siamo solidali con il presidente, ma Terra di Lavoro necessita di un rilancio economico-culturale-sociale e non c'è altro tempo da perdere. Il nostro territorio ora ha bisogno di fatti e non solo di parole. Per questo abbiamo chiesto, subito dopo le elezioni, di istituire un tavolo di concertazione permanente che veda insieme Provincia, Regione, Comune, Ept, Sovrintendenza. E naturalmente, la Camera di Commercio, l'Università e le associazioni di categoria.
Innanzitutto - sottolinea Pollini - puntiamo ad una provincia aperta che non deve contare solo sul monumento vanvitelliano, grande attrattore, ma anche sulle infinite meraviglie che l'intero territorio offre e che vanno scoperte anche dal punto di vista storico e artistico. Il nostro interesse è rivolto - continua - anche al turismo religioso. Un settore in espansione che ogni anno muove milioni di persone. Quindi, il turismo enogastronomico cui deve essere riconosciuta la capacità, se debitamente organizzato e promosso, di valorizzare la grossa tradizione e varietà di prodotti che il territorio casertano offre, dai vini alla mozzarella, all'olio d'oliva e alla mela annurca. Dunque, un'opportunità che offre ai turisti di scoprire le tradizioni culinarie unite alle bellezze paesaggistiche dei 104 comuni della provincia di Caserta. E ancora, la riqualificazione e il rilancio del litorale domitio. Confesercenti ritiene che sia necessario intervenire rapidamente sia attraverso la salvaguardia dell'ambiente, sia a favore delle imprese applicando delle agevolazioni fiscali e la riduzione dei canoni demaniali alle imprese che operano nel settore, le quali - conclude il presidente della Confesercenti - versano in uno stato di forte crisi ed emergenza ormai cronica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento