menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sinistra Ecologia e Libert: assemblea conferma fiducia a Pietro Di Sarno e Enzo Falco

Caserta - Impegno programmatico su Lavoro, Ambiente e Santità, riorganizzazione del coordinamento e tesseramento 2010 online sul sito nazionale sinistraecologialiberta.it Questi, principalmente, i temi oggetto dell'assemblea provinciale di...

Impegno programmatico su Lavoro, Ambiente e Santità, riorganizzazione del coordinamento e tesseramento 2010 online sul sito nazionale sinistraecologialiberta.it
Questi, principalmente, i temi oggetto dell'assemblea provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà.
Nella relazione iniziale il coordinatore Pietro Di Sarno ha sottolineato la necessità di organizzare il coordinamento per tematiche, eleggendone i rispettivi responsabili, e macroaree territoriali.
"Il congresso di Ottobre che sancirà la nascita del partito di Sinistra Ecologia e Libertà richiede uno sforzo comune per una maggiore diffusione e visibilità del nostro progetto sui territori della provincia. Dobbiamo incontrare associazioni e società civile per lanciare la nostra idea di società e soprattutto di provincia. Non possiamo continuare a restare all'ombra di una politica inefficace e lontana dai cittadini così come continua ad apparire quella perpetuata da altri partiti pure più grandi e strutturati di SEL."
L'assemblea provinciale ha ribadito, poi, la fiducia al coordinatore e al portavoce che hanno condotto il progetto fino a questo momento e ha chiesto di accompagnare il partito fino al congresso previsto per ottobre.
"Chiara la strada: tesseramento, raccolta firme per l'acqua pubblica, no fermo al nucleare a Sessa Aurunca e no altrettanto fermo all'inceneritore a Caserta - Così Enzo Falco, portavoce provinciale, che continua - Divisione della provincia di Caserta in aree territoriali omogenee: Area Casertana, Area Maddalonese Valle di Suessola, Area Marcianise, Area Capua S Maria CV, Area Aversana, Area Litorale Domitio, Area Calena, Area Atellana, Area Caiatina, Area Alto Casertano."

Inoltre si costituirà immediatamente un coordinamento cittadino a Caserta, partendo dalla buona esperienza di Biagio Napolano alle elezioni Regionali, per arricchire di contenuti politici la discussione che tra dimissioni e defezioni, è già partita in vista delle prossime elezioni amministrative che al momento sembrano impregnate di polemiche sterili e prive di contenuti.
Guardiamo inoltre con particolare interesse al congresso di luglio del PSI i cui esponenti in provincia di Caserta sono i principali sostenitori del percorso comune tracciato fino ad oggi. Insieme ai socialisti vogliamo continuare a credere nel sogno di una sinistra unita e plurale e siamo aperti a quanti vogliano arricchire il nostro progetto con proposte politiche capaci di dare risposte concrete al popolo che vive un momento di grande crisi. Abbiamo la comune idea di stimolare il dibattito nel centro sinistra, troppo dipendente dalle contraddizioni interne al PD che invece deve risolvere con chiarezza il rapporto con l'Amministrazione Petteruti e deve incominciare a pensare concretamente alla scadenza elettorale del prossimo anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Incidenti stradali

    Muore a 25 anni dopo un drammatico incidente in auto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento