menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pittella (Pd): 'A Napoli il primo Europa Barcamp'

Napoli - Dare la parola ai giovani e a tutti coloro ai margini del dibattito politico. Una possibilità d'incontro, di discussione, un happening nel quale non esistono spettatori ma solo partecipanti, per raccontare ciò che non va, ciò che deve...

Dare la parola ai giovani e a tutti coloro ai margini del dibattito politico. Una possibilità d'incontro, di discussione, un happening nel quale non esistono spettatori ma solo partecipanti, per raccontare ciò che non va, ciò che deve essere corretto, ciò che invece deve essere difeso e valorizzato nell'Europa di oggi; il tutto utilizzando la più grande piazza democratica esistente e il più potente strumento di comunicazione a disposizione: Internet. E' questo il senso di "l'Europa la facciamo Noi", il primo ''BarCamp'' su temi europei organizzato sul web, per dare vita ad una spinta dal basso basata su idee e proposte concrete da portare avanti collettivamente. Un esperimento con il quale riscrivere gli arcaici paradigmi comunicativi affermando il protagonismo dei cittadini, per far nascere relazioni e collaborazioni, condividere le risorse, interconnettere le reti esistenti, aggirare le barriere tra i diversi "ambienti". Parola d'ordine: costruire Comunità ed affermare un modello di comunicazione orizzontale dove esistono una pluralità di mittenti e destinatari pronti a scambiarsi i ruoli.
''La politica da sola non è in grado di sostenere il progetto europeo, dobbiamo favorire un movimento più ampio che verta sulle idee e la forza dei singoli che diventano squadra per l'Europa senza logiche di appartenenza e senza schemi precostituiti'' afferma il Vicepresidente vicario del Parlamento europeo, Gianni Pittella, che ha promosso l'iniziativa insieme al gruppo parlamentare europeo dei Socialisti e dei Democratici.
''A tal fine - spiega l'europarlamentare - ho pensato ad una iniziativa forte e concreta che metta a confronto tutti coloro con cui dialogo in rete e quanti altri vorranno, su alcuni spunti di dibattito che saranno arricchiti proprio grazie all'altrui contributo. Già da oggi attraverso il sito www.europabarcamp.it sarà possibile intervenire nel dibattito collettivo: ognuno potrà esprimere la propria opinione, aiutandoci in questo modo a elaborare idee e proposte per l'Europa di domani. Proposte che saranno dunque costruite in rete. Terremo poi un'iniziativa il 27 di giugno,dalle 9.30 alle 18.00, a Napoli Castel dell' Ovo, nel corso della quale potremo incontrarci per discutere insieme delle idee scambiate sul web. Chi non potrà intervenire personalmente, potrà comunque dialogare con noi attraverso collegamenti video o chat''.
L'appuntamento di Napoli rappresenta il primo di una serie di incontri che si terranno anche in Puglia e Basilicata nei mesi estivi.
Sul sito www.europabarcamp.it sono già on line i primi spunti di riflessione proposti dagli organizzatori, ai quali aggiungere liberamente commenti e reazioni o sostituirli con altri.
I titoli delle dieci ''tesi'' inserite che daranno spunto alla discussione riguardano: le risposte alla crisi finanziaria per costruire un futuro più sicuro; gli strumenti per uno sviluppo economico sostenibile; per un nuovo modello sociale europeo; per un nuovo alfabeto dei diritti fondamentali; i beni pubblici europei e la riforma del bilancio comunitario; politica estera, una sola voce per l'Europa; i confini dell'Europa: sono possibili nuovi allargamenti?; una politica energetica e ambientale comune; il Mezzogiorno: area depressa d'Italia o ponte verso il Mediterraneo?; un partito per l'Europa.

Che cos'e' un ''BarCamp''.
BarCamp è una rete internazionale di non conferenze aperte i cui contenuti sono proposti dai partecipanti stessi. Gli eventi si occupano soprattutto di temi legati alle innovazioni sull'uso del World Wide Web, del software libero e delle reti sociali. Il nome di BarCamp si rifà al termine foobar già utilizzato dagli hacker: i BarCamp, infatti, sono nati in risposta ai Foo Camp, una "non-conferenza" annuale, su invito, ospitata dall'editore di testi sul software libero Tim O'Reilly.BarCamp è una nonconferenza, così come solitamente intendiamo per conferenza, che nasce dal desiderio delle persone di condividere e apprendere in un ambiente aperto e libero. Il BarCamp è una non-conferenza collaborativa, dove chiunque può "salire in cattedra", proporre un argomento e parlarne agli altri, con lo scopo di favorire il libero pensiero, la curiosità, la divulgazione e la diffusione dei temi legati al Web. Una non conferenza (unconference) quindi una riunione il cui tema di discussione è deciso dai partecipanti piuttosto che prestabilito in anticipo dagli organizzatori, una riunione aperta i cui contenuti vengono proposti dai partecipanti stessi (wikipedia).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento