menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amendola (Pd): 'Chiediamo le dimissioni del sindaco di Afragola Nespoli'

Napoli - "Chiediamo le dimissioni del sindaco di Afragola, Vincenzo Nespoli" cosi' Enzo Amendola, segretario regionale del Pd, dopo la richiesta d'arresti domiciliari, inoltrata al Senato dalla Magistratura, nei confronti del primo cittadino del...

"Chiediamo le dimissioni del sindaco di Afragola, Vincenzo Nespoli" cosi' Enzo Amendola, segretario regionale del Pd, dopo la richiesta d'arresti domiciliari, inoltrata al Senato dalla Magistratura, nei confronti del primo cittadino del comune in provincia di Napoli. "Anche i dirigenti locali del Pdl devono fare pulizia in casa loro. Negli ultimi mesi c'e' la stata la richiesta d'arresto per il sottosegretario all'economia, Nicola Cosentino; gli scandali che hanno coinvolto il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro; l'estromissione dal consiglio regionale per i due consiglieri Roberto Conte, indagato per camorra, e Alberigo Gambino" spiega Amendola.
"Inoltre in molti comuni, primo da tutti Giugliano (Na), ci sono segnali di infiltrazioni camorristiche nelle amministrazioni - continua Amendola -. Questo e' un tema chiaro a tutte le forze politiche e al neo eletto presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, che ha nella sua compagine troppi scheletri nell'armadio"."Noi gli suggeriamo di far piazza pulita il prima possibile - aggiunge il segretario Pd - evitando che la catena di scandali e commissioni tra politica e affari, come avviene a livello nazionale, qui abbia un sapore ancora piu' amaro dovuto ad infiltrazioni camorristiche che da sempre attentano alla vita politica della nostra regione" conclude Amendola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento