menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Speranza per Pignataro raccoglie firme contro privatizzazione idrica

Pignataro Maggiore - Il movimento politico 'Speranza per Pignataro', dalle 8 alle 14 di domenica 16 maggio, sarà in piazza Umberto I per promuovere una nuova importante campagna informativa. Nei pressi degli stand allestiti ad hoc nel centro...

Il movimento politico 'Speranza per Pignataro', dalle 8 alle 14 di domenica 16 maggio, sarà in piazza Umberto I per promuovere una nuova importante campagna informativa. Nei pressi degli stand allestiti ad hoc nel centro cittadino, i membri del gruppo daranno vita ad una importante campagna di sensibilizzazione, con l'obiettivo di mettere in guardia i cittadini contro i rischi concreti legati alla privatizzazione della gestione della rete idrica. Contestualmente saranno raccolte anche le firme per promuovere un referendum basato su tre quesiti, al fine di impedire che la gestione dell'acqua pubblica finisca nelle mani di società private che vorrebbero lucrare su un bene che è di tutti. Occorrono cinquecentomila firme per sottoporre alle istituzioni i quesiti referendari e ottenere il placet per sottoporre agli elettori la possibilità di bocciare la privatizzazione dell'oro 'trasparente'. Per il momento il comitato promotore, a livello nazionale, ha raccolto quattrocentomila firme e spera di poter arrivare alle settecentomila firme. Proprio per rendere possibile tale obiettivo e dare concretezza a questo notevole traguardo, 'Speranza per Pignataro' chiederà ai cittadini, così sensibili alle tematiche ambientali e civili, di interessarsi al problema e di dare un contributo in termini di partecipazione e di coinvolgimento, alla summenzionata causa. Nel corso della mattinata saranno distribuiti anche volantini per la richiesta di pubblicazione costante delle analisi dell'acqua sul sito del Comune. L'acqua è un bene di tutti e come tale tutti ne dovrebbero usufruire senza alcun ostacolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento