menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cennami avvia le ispezioni contro la pubblicit abusiva

Mondragone - Il Sindaco di Mondragone, dott. Achille Cennami, con propria disposizione ha invitato il Comandante della Polizia Municipale ad effettuare una ricognizione generale degli impianti di affissioni pubblicitarie presenti sul territorio...

Il Sindaco di Mondragone, dott. Achille Cennami, con propria disposizione ha invitato il Comandante della Polizia Municipale ad effettuare una ricognizione generale degli impianti di affissioni pubblicitarie presenti sul territorio comunale al fine di verificarne la compatibilità con le prescrizioni del Codice della Strada e dell'imposta sulla pubblicità. In caso di esito negativo si dovrà provvedere alla rimozione degli impianti con la consequenziale verbalizzazione dei trasgressori.
"La pubblicità è un segnale di vitalità commerciale" commenta il Sindaco Achille Cennami "tuttavia tali attività devono essere conformi a quanto disciplinato dalle vigenti normative. Nel caso degli impianti pubblicitari abbiamo due ordini di problemi. Il primo è connesso al rispetto delle prescrizioni del Codice della Strada: non è possibile ubicare tali impianti a proprio piacimento, ma devono essere installati con tutela della viabilità automobilistica. Il secondo aspetto riguarda invece il momento tributario ed amministrativo. Chi installa tali impianti deve essere ovviamente autorizzato, ma soprattutto deve pagare quanto dovuto in materia di imposta di pubblicità. Non è possibile sfruttare spazi ed aree pubbliche senza alcun ritorno per la collettività. Da oggi intendo contrastare il fenomeno degli impianti abusivi e mi auguro che una preventiva informazione possa favorire comportamenti più aderenti alle prescrizioni vigenti. La Polizia Municipale ha ricevuto direttive precise e circostanziate affinchévenga posto immediatamente un freno a tale fenomeno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento