menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Visto di conformit alla Legge della Variante allo strumento di sviluppo commerciale

Casagiove - La Giunta Regionale della Campania ha trasmesso all'Ente comunale il decreto dirigenziale, con il quale è stato rilasciato il visto di conformità alla Legge della Variante allo strumento di sviluppo commerciale di Casagiove, richiesto...

La Giunta Regionale della Campania ha trasmesso all'Ente comunale il decreto dirigenziale, con il quale è stato rilasciato il visto di conformità alla Legge della Variante allo strumento di sviluppo commerciale di Casagiove, richiesto dalla società G.F. Costruzioni ed approvato dal Consiglio Comunale di Casagiove. Con questo provvedimento è stato dato un altro chiaro segnale dell'attenzione che l'Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Vincenzo Melone ha nei confronti dei cittadini residenti e dei giovani disoccupati. L'Amministrazione Melone, con l'approvazione di questo importante progetto, per la realizzazione di un impianto produttivo per la vendita di prodotti alimentari e non, in via Ponteselice, ha voluto proseguire nella sua politica di sviluppo economico del territorio, favorendo il sorgere di attività produttive che daranno un chiaro impulso all'occupazione. L'edificazione del manufatto era già stata autorizzata con la concessione del permesso a costruire attraverso le procedure del SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) che aveva previsto l'apertura di un centro commerciale per la vendita all'ingrosso di prodotti alimentari, quindi non si è andato a modificare l'assetto urbanistico del territorio. Si è ritenuto dover accogliere la richiesta della società G.F. Costruzioni di modificare la destinazione d'uso della struttura, tenendo presente la modifica delle esigenze di mercato e quella di dare agli abitanti della zona infrastrutture a servizio di un rione, allo stato, senza servizi. Val bene evidenziare che con questa iniziativa si creeranno nuove opportunità lavorative per circa trenta famiglie. Tutto ciò ha indotto il Sindaco e l'Amministrazione comunale ad approvare la modifica del SIAD per permettere l'apertura dell'impianto produttivo per la vendita a dettaglio perseguendo la finalità di far progredire il territorio e creare opportunità occupazionali per i giovani che, in questo difficile momento, sono sfiduciati per quanto concerne il loro futuro lavorativo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento