menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivismo, Cosentino (Pdl): 'E' una sospensione non una sanatoria degli illeciti'

Napoli - "Abbiamo tenuto fede agli impegni presi con gli elettori. L'approvazione del decreto che sospende per i prossimi quattordici mesi le demolizioni delle abitazioni costruite entro il 31 marzo 2003 e destinate a prima casa, è il segnale che...

"Abbiamo tenuto fede agli impegni presi con gli elettori. L'approvazione del decreto che sospende per i prossimi quattordici mesi le demolizioni delle abitazioni costruite entro il 31 marzo 2003 e destinate a prima casa, è il segnale che anche in Campania il governo del fare ha assunto con Caldoro una propria fisionomia". Lo afferma il coordinatore regionale del Pdl Nicola Cosentino, che aggiunge: "Ciò che è contenuto nel provvedimento approvato quest'oggi dal consiglio dei ministri non è un colpo di spugna sugli abusi, né il disco verde al partito del mattone selvaggio, bensì un atto teso a mettere ordine nel gran disordine che si era creato in Campania, dove decine di famiglie si sono viste demolire la casa acquistata da truffatori senza scrupoli, o che credevano di aver già sanato".
"In quest'ottica, il legislatore ha posto in essere una chiara distinzione tra l'abuso per necessità e quello per fini speculativi. Anche se - conclude Cosentino - fondamentale si conferma essere il ruolo svolto dalla amministrazioni locali, alle quali è affidato il compito di vigilare sul territorio, evitando situazioni destinate a incancrenirsi nel tempo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento