menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edilizia popolare, l'assessore Mariniello presenta il bando

Lusciano - Un'edilizia residenziale popolare di qualità. Questo l'obiettivo dell'amministrazione comunale di Lusciano. L'assessore alle Politiche Sociali Giuseppe Mariniello annuncia, per la fine della prossima settimana, l'emanazione del bando...

Un'edilizia residenziale popolare di qualità. Questo l'obiettivo dell'amministrazione comunale di Lusciano. L'assessore alle Politiche Sociali Giuseppe Mariniello annuncia, per la fine della prossima settimana, l'emanazione del bando per l'assegnazione delle case popolari.
«Si tratta di un ulteriore aiuto che vogliamo garantire alle persone meno abbienti di Lusciano - sottolinea il vice sindaco - poiché le politiche sociali rappresentano una priorità per questa amministrazione.
Dopo l'assistenza domiciliare agli anziani e ai disabili, garantita per un intero anno, il nostro intento è quello di conoscere il bisogno del territorio in materia di edilizia. Ci sono tante persone che non possono permettersi neanche il fitto di un monolocale. Tutte le persone che hanno un reddito basso, dunque, possono inoltrare domanda e attendere la stesura della graduatoria.

A seconda delle necessità che emergeranno sarà predisposta, nei mesi successivi, la costruzione di alloggi. La posizione in graduatoria, ovviamente, sarà stabilita in base ad un punteggio. Vanno, quindi, vagliati con attenzione i requisiti richiesti e allegati tutti i documenti necessari».
Un nuovo tassello lungo il percorso dell'assistenza alle famiglie bisognose. «E' la dimostrazione - conclude Mariniello - che tutti i nostri impegni, presi in campagna elettorale da questa amministrazione, saranno rispettati e portati a termine».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento