menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dffida lavoratori Multiservizi, Pd: Denunciare il malcontento non un reato!

Sant'Arpino - "Nessuna sorpresa! - così esordisce una nota dell'ufficio politico del Pd - Era già accaduto ed accadrà ancora. I lavoratori Lsu (Lavoratori socialmente utili), i Vigili, già loro avevano inaugurato la "stagione" dei documenti e...

"Nessuna sorpresa! - così esordisce una nota dell'ufficio politico del Pd - Era già accaduto ed accadrà ancora. I lavoratori Lsu (Lavoratori socialmente utili), i Vigili, già loro avevano inaugurato la "stagione" dei documenti e delle dichiarazioni "a sostegno" per prendere le distanze dalle nostre denunce politiche. Uno strano, ma comprensibile, modo di autotutela. Ma noi abbiamo sempre pensato che la più grande tutela per il lavoratore è quella di fare sempre il proprio dovere e di non perdere mai la dignità. Cosa, ne siamo certi, che fanno i lavoratori della "Multiservizi"!
Liberi i predetti lavoratori di lamentarsi e denunciare in privato un "certo clima" esistente nell'ambiente di lavoro e, poi, firmare documenti pubblici per dire il contrario e, perfino, diffidare (sic!)chi sta veramente e concretamente dalla loro parte! Liberi noi di continuare a pensare che il malcontento esiste e per comprensibili motivi viene "represso"! E di una cosa possono essere certi i lavoratori: il Partito Democratico non li metterà mai in difficoltà e li tutelerà sempre da ogni ipotesi di ritorsione. Ed è solo questo il motivo per il quale da noi mai saranno fatto nomi, perché sappiamo distinguere bene il "peccato" dai "peccatori"! Ma i lavoratori, e non solo loro, sapranno anche certamente che nessuna intimidazione potrà mai chiudere la bocca a chi fa il proprio dovere di vigilanza e di controllo politico-amministrativo, un ruolo che i cittadini hanno liberamente assegnato con il voto e che noi continueremo ad esercitare nell'interesse generale della comunità del nostro Paese e degli stessi lavoratori firmatari del "documento"! Infine, ai lavoratori firmatari del documento consigliamo di essere meno frettolosi e di leggere con più attenzione quello che denunciamo: il malcontento da loro stessi in privato lamentato! In nessuna delle nostre due denunce lo si è messo in relazione ad una insoddisfazione "nei confronti dell'amministrazione comunale ". Come si dice "Scusa non richiesta, accusa manifesta"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento