menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vozza (Speranza provinciale) sulla questione rifiuti

Caserta - Il Commissario, poi sottosegretario dr. Bertolaso aveva avuto l'incarico dal suo governo di rimuovere i rifiuti dalle città campane e, soprattutto, di promuovere la nascita di una filiera industriale (ossia costruzione di un certo numero...

Il Commissario, poi sottosegretario dr. Bertolaso aveva avuto l'incarico dal suo governo di rimuovere i rifiuti dalle città campane e, soprattutto, di promuovere la nascita di una filiera industriale (ossia costruzione di un certo numero di impianti), per affrontare in modo organico la gestione del ciclo dei rifiuti urbani prodotti in Campania, "appena" 6 mila tonnellate al giorno.Bertolaso - prosegue Vozza - ha concluso il suo incarico, lasciando la Campania con nuove discariche, un inceneritore ad Acerra mal funzionante e con enormi problemi di gestione e di inquinamento, senza impianti di compostaggio, che da soli avrebbero risolto qualunque problema sanitario e ben 2 miliardi di euro di debiti, che si dovrà accollare la regione.

Entrambi gli schieramenti hanno consentito l'assunzione di personale che copre per circa 10 volte il fabbisogno regionale, per il funzionamento di tutto il sistema, generando, di conseguenza, un disastro annunciato e le giuste proteste da parte dei lavoratori del consorzio unico. La moltiplicazione artificiosa e clientelare delle maestranze mortifica la stessa dignità dei lavoratori, che si trovano di fatto ad essere sottoutilizzati ed spesso inoperosi. Il bluff del governo è stato scoperto dai cumuli dei rifiuti in tutte le città campane, così come all'Aquila dai cittadini abruzzesi, che vanno a ripulire la città dalle macerie.Il re è nudo. Ma anche chi ha fatto da violino di spalla a questo disastroso concerto.
Una classe politica indecente che deve solamente prendere atto del fallimento e andarsene a casa.Altro che convocazione di commissioni bicamerali come auspicato dal PD (leggi Graziano).Faccio appello agli industriali casertani affinchè prendano in considerazione la nostra proposta su come affrontare la crisi dei rifiuti e su questa base mettersi a lavorare subito. Altro che gli inceneritori dell'on. Zinzi il quale, è evidente, parla di cose che non conosce e per prudenza dovrebbe stare zitto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento