menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100312124003_vozza

20100312124003_vozza

Il grembiule del servizio donato dalla Coop New Hope al candidato G. Vozza

San Felice a Cancello - Nella toccante lettera rivolta ai candidati del Movimento, le Sorelle della Comunità scrivono testualmente: ….."sentiamo necessario accompagnare il compito "alto e nobile" che ti attende con un dono: il grembiule del...

Nella toccante lettera rivolta ai candidati del Movimento, le Sorelle della Comunità scrivono testualmente: ?.."sentiamo necessario accompagnare il compito "alto e nobile" che ti attende con un dono: il grembiule del servizio. Questo grembiule chiede a te il coraggio di saperlo indossare e, una volta indossato, di saper servire per amore di questa tua terra, per amore di questa tua gente.
Questo grembiule del servizio ti ricorda che sei chiamato ad essere vicino alla tua gente, a chinarti per lasciarti toccare dai tanti problemi che piegano le persone; ti ricorda che sei chiamato a vigilare e a difendere la città da vari e possibili sciacallaggi, a cominciare dal 'verde', a promuovere la salvaguardia del suo ambiente.
Questo grembiule del servizio," prosegue il comunicato della Comunità Rut, "ti ricorda che devi impegnarti e lottare per debellare quel "vassallaggio clientelare che è il vero bubbone maligno delle nostre strutture; non si ruba solo quando si ricava profitto dalla merce, si ruba anche quando si ricava potere sulle coscienze".Questo grembiule del servizio ti ricorda che sei chiamato a tenerti lontano da sottili e invitanti logiche di potere, di spartizioni, anche della "tunica degli ultimi", facendo tue le parole di Don Milani "fare strada ai poveri senza farti strada".

Questo grembiule del servizio ti ricorda che sei chiamato a privilegiare l'eloquenza dei fatti alle chiacchiere per la trasformazione della nostra città rendendola uno spazio di umanità, uno spazio di speranza in particolare per i nostri giovani, uno spazio di vita aperto alla "convivialità delle differenze".
La lettera delle sorelle della Comunità Rut si conclude con le parole stesse di Don Tonino Bello augurando ai candidati, "di poter trovare nel duro lavoro il sostegno dei cittadini, la solidarietà dei collaboratori, il rispetto degli avversari, il consenso degli ultimi, la benedizione di Dio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tre bambini contagiati, il sindaco chiude 2 scuole

  • Cronaca

    Tragedia nella frazione: 40enne trovata morta in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento