menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

8 marzo, parlano le donne della Federazione della Sinistra

Caserta - Alla vigilia della Festa delle Donne, la Federazione della Sinistra lascia spazio ai pensieri delle candidate, giovani donne, studentesse, madri e mogli che hanno deciso di impegnarsi direttamente nella politica, di mettere in gioco loro...

Alla vigilia della Festa delle Donne, la Federazione della Sinistra lascia spazio ai pensieri delle candidate, giovani donne, studentesse, madri e mogli che hanno deciso di impegnarsi direttamente nella politica, di mettere in gioco loro stesse e dare il proprio contributo per l'affermazione dei diritti di tutti.
Per Elisa Laudiero, candidata al Consiglio regionale: "L'otto marzo, più che un momento per festeggiare, deve essere l'occasione per ricordare le battaglie portate avanti dalle donne per l'affermazione dei propri diritti, in un momento in cui proprio questi diritti attaccati duramente. In tal senso, le liste della Federazione della Sinistra lanciano un forte segnale, vista la rilevante presenza femminile".

Maria Emilia Cunti, candidata alle provinciali nel collegio Caserta IV, punta il dito contro "le influenze negative che spesso derivano dall'uso spregiudicato del corpo femminile nella pubblicità e nella televisione, che offende la dignità e le scelte reali che le donne di questo paese fanno ogni giorno. Oggi è, più che mai, necessario valorizzare il senso profondo della rivoluzione più lunga e incompiuta, quella femminista, in cui la donna è diventata protagonista ed ha arricchito in maniera determinante il pensare e l'agire per l'alternativa di società. Un senso che va rivendicato proprio oggi, in un momento in cui le conquiste delle donne sono pericolosamente aggredite, e dentro un dibattito in cui per costruire l'altro mondo possibile è determinante il contributo di un pensiero critico femminista forte, di una parola di donna urlata contro il patriarcato e il nuovo ordine globale".
Margherita Rocco, candidata nel collegio Caserta II vuole sottolineare l'importanza delle donne "come punto di riferimento e di forza, in particolare per tenere insieme le famiglie all'interno delle quali è presente un malato molto grave. La persona che porta il peso maggiore del quotidiano è una moglie, una sorella, una figlia, e vorrei che ci fosse un sostegno particolare per tutte coloro che ogni giorno affrontano questa battaglia per la famiglia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento