menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In viaggio verso lUnesco Convegno a Nola

Nola - Un nuovo passo verso il riconoscimento Unesco. Incomincia a prendere forma l'iniziativa per inserire la Festa dei Gigli, la Macchina di Santa Rosa, i Ceri di Gubbio e i Candelieri di Sassari, nel patrimonio immateriale dell'umanità, secondo...

Un nuovo passo verso il riconoscimento Unesco. Incomincia a prendere forma l'iniziativa per inserire la Festa dei Gigli, la Macchina di Santa Rosa, i Ceri di Gubbio e i Candelieri di Sassari, nel patrimonio immateriale dell'umanità, secondo le finalità dell'Unesco.
Sabato 27 febbraio 2010, dalle ore 17.30, appuntamento nella chiesa dei SS Apostoli di Nola per l'incontro dal tema "Verso l'Unesco" cui parteciperanno le delegazioni di tutte le città interessate all'importante riconoscimento. Previsti, infatti, gli interventi del Sindaco di Nola, Geremia Biancardi, dell'Assessore ai Beni Culturali dell'Ente di piazza Duomo, Maria Grazia De Lucia, di Orfeo Goracci, Gianfranco Ganau e Giulio Marini, rispettivamente Sindaci di Gubbio, Sassari e Viterbo, del prof. Paolo Apolito, antropologo presso l'università di Roma, di Giovanni Puglisi, presidente della commissione nazionale italiana Unesco e della Dr.ssa Patrizia Nardi, coordinatrice della rete.

Nel corso dell'incontro saranno analizzati i profili che caratterizzano le Feste delle Macchine a spalla che si celebrano nelle singole città; profili che hanno tanti elementi di affinità e di comune identità e che rappresentano alcuni degli aspetti più rilevanti delle tradizioni italiane.
"Come più volte sottolineato, il 31 agosto prossimo la città di Nola è chiamata a svolgere un compito importantissimo per la candidatura della Festa dei Gigli tra i Beni tutelati dall'Unesco - ha dichiarato il sindaco di Nola, Geremia Biancardi - Entro quella data infatti bisognerà presentare tutta la documentazione necessaria al riconoscimento. Oggi dunque, dalla città dei Gigli parte un ciclo di incontri che, nei prossimi mesi, a rotazione, interesseranno tutte le città coinvolte (Gubbio, Sassari e Viterbo) con l'obiettivo di avvicinare le singole comunità al prestigioso percorso, la cui adesione è fondamentale. Insieme ce la faremo. L'Unesco non è poi così lontano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento