menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Razionalizzazione delle spese. Il sindaco intervistato dalla tv

Cesa - La politica di risparmio e razionalizzazione della spesa pubblica unitamente alla politica di trasparenza e semplificazione della macchina comunale, messa in campo dall'amministrazione comunale di Cesa, guidata dal Sindaco Vincenzo De...

La politica di risparmio e razionalizzazione della spesa pubblica unitamente alla politica di trasparenza e semplificazione della macchina comunale, messa in campo dall'amministrazione comunale di Cesa, guidata dal Sindaco Vincenzo De Angelis, ha attirato l'attenzione dei media nazionali. Nella giornata di mercoledì scorso infatti il Sindaco di Cesa è stato intervistato dalla giornalista economica Rosita Rosa, giunta nel piccolo centro dell'Agro per realizzare un servizio che andrà in onda, entro fine mese, nel corso di una nota trasmissione economica di La7, alla quale dovrebbe partecipare anche in Ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta. In tale occasione il comune di Cesa verrà citato come esempio positivo di come anche i piccoli enti, anche se in una realtà difficile come quella dell'agro aversano, possono mettere in atto una politica di risparmio e razionalizzazione della spesa pubblica, ma anche di trasparenza e semplificazione della macchina comunale. Una politica iniziata con la creazione del sito internet del Comune, che ha reso trasparente l'attività comunale e più facile la partecipazione e l'informazione dei cittadini. Ma le domande della giornalista si sono concentrate soprattutto sull'aspetto economico e su quelle iniziative messe in atto dall'amministrazione che hanno permesso all'Ente comunale di ottenere un risparmio nella spesa pubblica. Tra le iniziative che maggiormente hanno catturato l'attenzione della cronista, l'istituzione di una squadra di manutenzione, con l'acquisto di un mezzo da lavoro e l'integrazione di quattro LSU, lavoratori socialmente utili, per un importo di 24000,00 euro, che provvede in economia ai vari interventi sia ordinari sia straordinari sugli edifici pubblici, sulle strade, sulla rete idrica e fognaria, garantendo un risparmio quantizzabile sui 30 mila euro annui. Nel corso dell'intervista il Sindaco ha inoltre illustrato il taglio delle spese telefoniche di 12 mila euro annui, l'implementazione del sistema informatico che ha consentito il risparmio di carta e di toner per un importo di circa 4 mila euro, i tagli alle spese generali come il nucleo di valutazione il cui costo è passato da 14 mila a 4 mila euro, con un risparmio di 10 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

Insegnante della scuola media positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento