menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case di riposo, Fatuzzo (Pensionati): 'Servono controlli non presunti scoop'

Aversa - Il Partito Pensionati - ha dichiarato il segretario nazionale del Partito Pensionati, Carlo FATUZZO - da sempre è attento ai problemi degli anziani e si batte affinché le case di riposo siano frequentemente controllate, non per...

Il Partito Pensionati - ha dichiarato il segretario nazionale del Partito Pensionati, Carlo FATUZZO - da sempre è attento ai problemi degli anziani e si batte affinché le case di riposo siano frequentemente controllate, non per criminalizzare qualcuno, ma per prevenire eventuali abusi. Purtroppo, frequentemente, si verificano casi, anche gravissimi, di maltrattamenti o di abusi, ai danni di anziani ricoverati in case di riposo ed il Partito Pensionati ha sempre ritenuto che serva a poco intervenire quando il danno è stato fatto, ma è necessario intensificare i già previsti controlli, proprio per evitare abusi, com'è necessario che le strutture adibite a case di riposo siano perfettamente adeguate al particolare impiego.
Da ultimo, scalpore ha suscitato il servizio di "Studio aperto" del 9 u.s. su un ospizio di provincia di Caserta, in seguito al quale vi sono state puntualizzazioni ed osservazioni molto pertinenti.
Il Partito Pensionati - ha sottolineato FATUZZO - prendendo atto delle dichiarazioni integrali del rettore di quella struttura, che è un sacerdote e pertanto c'è da ritenere che abbia molto a cuore le condizioni dei deboli e degli ultimi, alla stampa locale, ha avuto modo di conoscere una realtà fatta di sacrificio ed altruismo, evidenziando, al tempo stesso la sincerità e la schiettezza di chi ritiene aver subito un grosso torto.
Si viene a sapere - ha sottolineato il leader del Partito Pensionati - che in quell'ospizio la retta è bassissima ed addirittura alcuni anziani vengono ospitati gratuitamente e questo non è certamente in linea con quelle case di riposo che vedono nell'anziano ospite una occasione di guadagno e si vengono a conoscere tanti altri particolari che illuminano diversamente questa vicenda ed appare evidente che non si tratta affatto di un lager. Esponenti autorevoli delle istituzioni non hanno esitato a valorizzare l'opera di questo sacerdote e ,ovviamente, dei suoi collaboratori, esponenti istituzionali che vivono il territorio e che appare evidente, conoscono molto bene la struttura, non fosse altro che per il ruolo che rivestono.
Quando il Partito Pensionati riconosce credibilità alle parole del rettore ed al tempo stesso si rimette alla valutazioni dell'Autorità Giudiziaria, sempre che, ovviamente, quest'ultima ritenga intervenire, anche in relazione al presunto scoop di "Studio Aperto", non si contraddice, ma evidenzia il massimo rispetto e fiducia verso la Magistratura.

Il Partito Pensionati, ha sottolineato FATUZZO, ringrazia, in primo luogo, il personale dell'ospizio di cui trattasi ed i tanti altri operatori che, con stipendi non elevati, svolgono con dedizione un lavoro pesante che richiede molte doti, fra cui umanità, umiltà e sensibilità e tutti coloro che operano, ai vari livelli, dalla dirigenza al più giovane operatore, per garantire il benessere e la serenità degli anziani.
Più controlli, pugno duro con chi maltratta gli anziani: questo si realizza solo attraverso maggiori controlli da parte di chi vi è preposto e non inseguendo scoop. Gli ospizi sono luoghi che hanno bisogno di serenità - ha concluso FATUZZO - e forse anche di maggior rispetto, per gli ospiti e per chi vi lavora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento