menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raddoppio della strada Telesina, via libera dellAnas

Pietravairano - Dopo l'annuncio del ministero, via libera dell'Anas alla trasformazione in superstrada della strada statale 372 "Telesina", un'opera prevista dalla legge obiettivo. Il consiglio di amministrazione dell'Anas SpA ha approvato il...

Dopo l'annuncio del ministero, via libera dell'Anas alla trasformazione in superstrada della strada statale 372 "Telesina", un'opera prevista dalla legge obiettivo. Il consiglio di amministrazione dell'Anas SpA ha approvato il progetto preliminare e il relativo studio di impatto ambientale dei lavori di adeguamento a quattro corsie della Statale 372 "Telesina" Benevento-Caianello per un importo di 708 milioni di euro. Il progetto approvato, che ha uno sviluppo di circa 61 km, risulta essere, tra le alternative studiate, il migliore nell'ambito dell'analisi costi-benefici, e ripercorre il tracciato attuale della 372 "Telesina", dallo svincolo Caianello (A1) alla Statale 88 in prossimità dell'abitato di Benevento. I lavori consentiranno l'allargamento della piattaforma stradale, con due corsie larghe 3,75 metri per senso di marcia, spartitraffico centrale e banchina interna per una lunghezza di 3,50 metri e banchine laterali da 1 ,75 metri. La nuova superstrada consentirà un rapido collegamento tra il Molise e la provincia di Benevento con Roma, rappresentando inoltre una valida alternativa all'autostrada A16 per i collegamenti tra la Puglia e l'autostrada A1. Tra le opere d'arte principali vi sono viadotti per complessivi 5 km, una galleria artificiale, e 20 svincoli. Il tempo per la realizzazione dell'opera è stimato in 2 anni e 10 mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento