menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100204073043_filippo_fecondo_1

20100204073043_filippo_fecondo_1

Prende corpo la candidatura di Fecondo a Presidente della Provincia

Caserta - Prende corpo la candidatura dell'ex sindaco Filippo Fecondo a Presidente della Provincia di Caserta. Sostegno pieno è arrivato anche dal direttivo sezionale allargato all'assemblea degli iscritti del Partito Democratico di Marcianise...

Prende corpo la candidatura dell'ex sindaco Filippo Fecondo a Presidente della Provincia di Caserta. Sostegno pieno è arrivato anche dal direttivo sezionale allargato all'assemblea degli iscritti del Partito Democratico di Marcianise riunito ieri sera presso la sede in Piazza Martiri di Nassirya. Alla fine della riunione il segretario cittadino Pasquale Gaglione ha redatto un documento che è già nelle mani del segretario proviciale del partito Enzo Iodice. Nel documento si è posto l'accento sulle capacità amministrative ampiamente dimostrate durante la lunga carriera politica dell'ex sindaco di Marcianise ed attuale dirigente provinciale. "Si tratta di una candidatura - spiegano i democratici di Marcianise - di sicuro spessore che il circolo di Marcianise è lieto di mettere a disposizione del centrosinistra casertano".
La candidatura di Fecondo, comunque, va oltre i confini di Marcianise ed è vista di buon occhio da molti amministratori dell'area riformista del partito e non solo. In particolare fa proseliti soprattuto tra quanti ritengono che l'area degli ex Ds in provincia di Caserta oramai non è più rappresentata nelle istituzioni locali, che, al contrario, sono tutte ad appannagio dell'area moderata del Pd. Inoltre Fecondo è visto di buon occhio da entrambe le correnti bersaniane di Terra di Lavoro in quanto durante le ultime elezioni primarie del partito non prese parte a nessuna delle fazioni in campo pur appoggiando la candidatura di Bersani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento