menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo scontro Pdl Vozza. Sicignano (Pdl): Ora Basta, intervenga il Prefetto

Castellammare di Stabia - «Una lettera al prefetto per sottoporre alla sua attenzione la grave emergenza democratica che sta vivendo la città di Castellammare» è l'iniziativa del Consigliere Comunale del Pdl, Antonio Sicignano, dopo l'ennesimo...

«Una lettera al prefetto per sottoporre alla sua attenzione la grave emergenza democratica che sta vivendo la città di Castellammare» è l'iniziativa del Consigliere Comunale del Pdl, Antonio Sicignano, dopo l'ennesimo consiglio comunale andato deserto e dopo la reazione del sindaco, che ha sostenuto: «Il centrodestra continua con gli atteggiamenti ridicoli».
«Dopo le note vicende degli ultimi mesi - scrive Sicignano nella sua missiva - a causa delle quali il comune stabiese ha conosciuto anche l'arrivo della Commissione di Accesso, finalizzata ad indagare su eventuali infiltrazioni della malavita organizzata, dalla politica locale ci si sarebbe aspettato, in attesa anche delle conclusioni dei commissari prefettizi, un atteggiamento responsabile.
Ciò anche in considerazione del fatto che appena il prossimo marzo ci saranno le elezioni amministrative ed improrogabili questioni di opportunità politico amministrativa, ma anche di democrazia popolare, impongono di lasciare alla maggioranza che uscirà dalle prossime urne di decidere su scelte rilevanti per il prossimo futuro della città.
Ma non è così. Nell'ultimo mese, nonostante un iter di 5 anni sensibilmente diverso, l'amministrazione comunale ha deciso di attribuire una accelerata impressionante al proprio agire, convocando il consiglio comunale, dal 15 gennaio al 4 febbraio, ben 6 volte (15 gennaio; 22 gennaio; 26 gennaio; 29 gennaio; 2 febbraio; 4 febbraio).
Tuttavia, ciò che preoccupa di più lo scrivente - ha aggiunto Sicignano - è l'approvazione delle linee guida sulla privatizzazione delle Terme di Stabia, che il Sindaco, sulla scorta del noto brocardo "Non hai vinto, RITENTA", tenta in ogni modo di propinare al Consiglio Comunale

Per fortuna, una opposizione finalmente incisiva, così come parte della maggioranza più ragionevole, è riuscita a manifestare il proprio disappunto per tale agire, riuscendo a far rinviare, per assenza del numero legale, il consiglio comunale riunito in prima convocazione su tale argomento e facendo rinviare quello riunito in seconda convocazione.
Ma a ciò sono seguite reazioni infelici del Primo cittadino, che ha offeso l'opposizione ed il consiglio. Ora basta - conclude Sicignano - intervenga il Prefetto per richiamare il Sindaco»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento