menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provatizzazione Terme stabiesi, Zurlo: 'Sconcertante censura a Sicignano'

Castellammare di Stabia - Venerdì scorso si è tenuto in seconda convocazione il consiglio comunale di Castellammare di Stabia per discutere del processo di privatizzazione delle Terme stabiesi.Ad assistere all'acceso dibattito consiliare, che...

Venerdì scorso si è tenuto in seconda convocazione il consiglio comunale di Castellammare di Stabia per discutere del processo di privatizzazione delle Terme stabiesi.
Ad assistere all'acceso dibattito consiliare, che grazie alla determinazione del consigliere comunale nonché presidente del Cdl stabiese Antonio Sicignano è riuscito a far rinviare la seduta, era presente un nutrito gruppo di esponenti del Circolo della Libertà stabiese, rappresentato da Massimiliano Zurlo, responsabile del movimento giovanile, e da Carla Celentano responsabile del movimento femminile.
Ad intervenire è Massimiliano Zurlo - E' davvero sconcertante che si voglia censurare il nome del consigliere Antonio Sicignano in merito all'intervento effettuato ieri in consiglio comunale. Sulla stampa di oggi non si è fatta menzione alcuna dell'acceso dibattito che Sicignano ha tenuto in apertura della seduta, presentando tra l'altro una mozione preliminare contro questo scellerato processo di privatizzazione. Il consigliere Sicignano ha poi duramente attaccato l'amministrazione comunale e il Sindaco, non risparmiando nei suoi interventi il Presidente del consiglio comunale nel momento in cui si è mostrato disposto ad aderire alla richiesta del sindaco sulla prosecuzione dei lavori.

La proposta del consigliere Ingenito di rinviare la discussione nasce, quindi, soltanto in seguito, sulla scia del duro intervento di Sicignano e della mozione da lui presentata. Una mozione il cui contenuto si fondava sull'impossibilità di discutere in seconda convocazione, secondo quanto stabilito dall'art.51 del regolamento comunale, di un argomento di rilevante importanza come quello della privatizzazione delle Terme.
E' evidente - continua Zurlo - che il carisma che Sicignano profonde nelle sue battaglie è mal accettato da chi in consiglio comunale negli ultimi anni è stato appiattito da un consociativismo latente ed è chiara, quindi, la volontà di offuscare l'operato del presidente Antonio Sicignano . Tutto ciò è, però, per noi soltanto una riconferma dell'ottimo lavoro svolto dal CDL stabiese. Per tale motivo a nome di tutto il CDL stabiese esorto il nostro presidente Antonio Sicignano a continuare su questa strada e ad avanzare la sua candidatura a Sindaco della città alle prossime elezioni comunali. Si dovrebbe almeno riconoscere che grazie ad Antonio Sicignano l'opposizione negli ultimi mesi ha avuto una marcia in più riscuotendo consensi ed apprezzamenti anche da schieramenti avversi , inoltre grazie alla coerenza di Antonio Sicignano che si è formato in consiglio comunale il gruppo del PDL con l'elezione del capogruppo, nonostante le continue e laceranti divisioni nel centro destra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Positiva al Covid insultata e minacciata dai vicini di casa

  • Cronaca

    Caserta ancora 'leader' per i vaccini: somministrate 194mila dosi

  • Attualità

    Macrico, 3 parlamentari M5s: "Ci batteremo per l'inedificabilità"

  • Cronaca

    Svaligiata tabaccheria: rubate sigarette e gratta e vinci

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento